Basket - Luigi Di Bernardo (Dielnet Vis): "Affrontiamo la C Silver per la crescita dei nostri atleti"

Il presidente della Dielnet Vis Reggio Calabria commenta il cammino societario nei campionati di C Silver e Under 18 d'Eccellenza

Un derby reggino andrà in scena, questa volta protagoniste la Viola e la Dielnet Vis, palla a due sabato 7 dicembre alle ore 20:15 presso il PalaCalafiore.

CityNow Sport ha intervistato il presidente Luigi di Bernarndo che ha voluto tirare le somme del girone di andata della sua società:

Il roster della Dielnet Vis Reggio Calabria è stato formato con una linea giovane, come nello scorso campionato, elementi del 2003, per la serie C un 2001 ed il senior Francesco Lobasso ed ovviamente James Warkwick. Una squadra in continua evoluzione, in quanto i giocatori non sono abituati a certi ritmi di pallacanestro.

Se si aggiunge che non abbiamo mai giocato con tutti gli atleti disponibili, hanno pesato infatti delle assenze significative. Nonostante ciò abbiamo dato il massimo e prodotto ottime prestazioni. Spesso siamo stati in partita però poi a causa di alcuni cali fisici o mentali le perdiamo.

L'Under 18 d'Eccellenza sta andando bene, l'ultima a Nardò, nella storica piazza pugliese, ce la siamo giocata con un top team. Siamo stati penalizzati contro la Juve Caserta, per un arbitraggio secondo me non all'altezza.

Cosa si attende dal match contro la capolista?

Sabato recupereremo qualche infortunato tra cui Fazzari e Cardone e Warwick. La Viola ha allestito una squadra diametralmente opposta alla nostra, è un match importante lo affrontiamo con un'ottica di miglioramento di  squadra, anche considerando ribadisco il nostro impegno dell'Under 18 Eccellenza.

Come considera il cambio di regolamentazione dell'accesso alla serie B 2020/2021?

Per quanto riguarda la nuova legge federale, io conosco bene le fasi successive del campionato ho disputato ben cinque finali. Considerando che siamo poche le società in C Silver credo sia penalizzante per tutti chi arriva primo in Gold non vada direttamente in B.

La Calabria con questa modalità avrà un'unica promozione in Gold e non diretta in B, dai prossimi campionati. In riferimento sempre al futuro io credo inoltre, valutando questa nuova formula, a mio parere la federazione vorrà inserire un nuovo campionato e verrà coinvolta la Sicilia insieme alla Calabria per uno spareggio unico per andare in C Gold.

Seguici su telegramSeguici su telegram