Basket Giovanile e Formazione: incontro positivo con coach Consolini

“Collaborazioni offensive senza utilizzo dei blocchi", il titolo della lezione

Tantissimi utenti collegati on line, più di 90 allenatori connessi sulla piattaforma federale “zoom” tutti uniti ed attenti per ascoltare la lezione di coach Giordano Consolini dal titolo “Collaborazioni offensive senza utilizzo dei blocchi, per settore giovanile”.

La riuscita dell’appuntamento, impreziosita dalle quasi due mila presenze riscontrate sulla diretta condivisa dal giornale online Reggioacanestro.it e dalla pagina istituzionale Fip Calabria palesa una delle note liete dello stop forzato casalingo dovuto al Covid:la conference call è indubbiamente una delle rivoluzioni positive e più importanti che la crisi sanitaria ha offerto, anche al mondo degli allenatori.

L’input positivo del formatore nazionale Gianni Tripodi è ancora una volta riuscito.

Consolini è uno dei massimi esperti di pallacanestro giovanile d’Italia con alle spalle una lunga carriera di successo ha coinvolto i partecipanti all’incontro con cura dei dettagli e grande competenza.

“Mi ha fatto veramente piacere avere tutta questa partecipazione – ha sottolineato l’Assistente di Ettore Messina agli Europei nel 2017.

Ho riscontrato una platea attiva e competente”.

SI può ancora credere nel basket giovanile? “Bisogna credere nel basket giovanile con la speranza che la “nottata passi”.

Siamo consapevoli che le condizioni non siano le migliori.

Ci sono pochi soldi e per immaginarsi una carriera lunga e fare quel che li appassiona ed interessa, poter mantenere al contempo una famiglia, gli allenatori devono pensare al settore giovanile come un momento di trapasso.

Servirebbero altre forme di rimborso con la speranza che tutto possa cambiare in meglio.

Bisogna darsi da fare per migliorare questo e sarò sempre grato ai ragazzi che ci mettono tutto al servizio del basket giovanile”:

“Desidero ringraziare Coach Giordano Consolini per la disponibilità e la professionalità dimostrata - ha sottolineato, invece, il Presidente del Comitato Regionale Fip Paolo Surace.

I nostri incontri multimediali, giunti al secondo appuntamento stanno convincendo in toto.

Le cifre ottenute sul web ci lasciano speranzosi in un’attività di coinvolgimento sul territorio che non deve mancare mai, specialmente in questo momento di ripartenza, complici le agevolazioni totali per chi volesse costituire una squadra senior, o un motore pulsante di livello giovanile, che sia minibasket o dai 13 agli 18 anni.

Le  tre parole comuni da rispettare sono e saranno: ”Responsabilità, sostenibilità e condivisione, le uniche per far ripartire le migliore dei modi il movimento basket, anche in Calabria.

Ringrazio, inoltre, il nostro formatore Coach Gianni Tripodi per l’impegno e la dedizione al servizio del movimento.

Ospitare un “numero uno” assoluto come Giordano Consolini è stato meraviglioso. Coach Consolini, grazie al suo bagaglio ha impreziosito il percorso dei nostri allenatori con cura e passione. I nostri appuntamenti non si fermeranno complice il seguito e l’ottima riuscita degli eventi online”.