Basket Serie B - Le ambizioni del Supporters Trust, il presidente Calabrò: 'Abbiamo giocato d'anticipo'

Le considerazioni del presidente del Supporters Trust della Pallacanestro Viola, Gabriele Calabrò

L'entusiasmo è palpabile sia in città che sui social neroarancio. La Pallacanestro Viola disputerà il campionato nazionale di serie B 2020/2021. La società del presidente Laganà ha acquisito il titolo della Gilbertina Soresina.

Il momento di soddisfazione collettiva, visto il pieno merito del salto di categoria, come la Reggina protagonista della promozione i neroarancio hanno vinto sul campo, è smorzato dalla grave pandemia che attanaglia l'intero mondo dello sport e non solo.

Abbiamo parlato di tutto ciò con con il presidente del Supporters Trust. Dietro le quinte insieme ad un gruppo strepitoso ha intuito la valenza della modalità gestionale, mettendo in piedi una struttura valida dal know-how spendibile e con ampi margini di miglioramento. Le considerazioni di Gabriele Calabrò, intervistato da CityNow Sport:

Soddisfazione per il salto di categoria

Abbiamo anticipato i tempi perché ad oggi non si sa come la FIP valuterà il merito sportivo dello scorso anno e ci saranno ripescaggi. Con questo tipo di carenza normativa, abbiamo evitato di correre tale rischio e quindi si è deciso di acquisire il titolo sportivo.

La duplice valenza del Trust

La prima utilità del Trust è stata importantissima a partire dalla denominazione. La Viola non sarebbe più esistata. Il dott. Laganà, dopo una vita professionale molto importante, ha saputo trasferire le sue capacità nel basket ed avere il direttivo del Trust ha dato una tranquillità e una scossa per andare avanti.

La seconda componente è la progettualità: con il Trust la società di Reggio ha scoperto si possono avere progetti condivisi. Questo passa attraverso circuiti virtuosi e sponsor. Le sponsorizzazioni sono passate dal Supporters Trust, Maurizio Marino e Maria Siclari sono stati da collante con il territorio. Hanno capito al volo e saputo far apprezzare le potenzialità del progetto. Molte aziende hanno confermato per il prossimo anno anche con rimodulazioni in aumento, altre sono in fase di rinnovo.

Il campionato 2019/2020 dominato dalla Pallacanestro Viola

Il campo ha parlato chiaramente, un grande coach Paolo Moretti, uno staff di tutto rispetto, molto importante per una realtà come la C Silver. E' stato di categoria superiore sia il valore che l'impegno, al netto di qualche fase di calo, la squadra ha dominato il campionato con grande intensità, non ci sono stati comportamenti sopra le righe. Ottimi atleti e bravissimi ragazzi.

Le ambizioni neroarancio

Nel progetto triennale che stiamo redigendo, c'è un consolidamento societario. Nel prossimo campionato non copriremo il ruolo di cenerentola, sicuramente andremo a confermare il progetto per rimanere in serie B.

Il pubblico dovrà rispondere in maniera particolare, stiamo aspettando indicazioni in merito alla possibilità di manifestazioni sportive con pubblico in presenza. Un campionato di basket. Con la nuova campagna di abbonamenti, daremo la possibilità ai tifosi di assistere alle partite. A tutti loro va un grazie incondizionato. C'è il sostegno tradizionale attraverso il ticketing. Sono due attività parallele. Offriremo una gamma di sconti a coloro fanno parte del Trust.

Quale coach per la Pallacanestro Viola?

Stiamo valutando vari profili, sicuramente incide il cambio di forma giuridica, tutte le scelte avverranno una volta firmato l'atto. Non c'è ancora una trattativa più avanti di altre. Tutto andrà a cascata, abbiate fiducia, ci toglieremo molte soddisfazioni.