Calciomercato Reggina: gli obiettivi... in uscita. I calciatori fuori dal progetto

Su Vasco Regini già presa la decisione a prescindere dalla possibilità di cederlo

Le circostanze hanno modificato le strategie di mercato della Reggina. Nel frattempo si è cambiato ancora l'allenatore, il terzo della stagione e la classifica è diventata molto pericolosa.

I movimenti in uscita della Reggina

Dai piccoli interventi con l'ingresso di soli giovani, si è passati ad un numero di ingressi che sarà certamente più consistente e soprattutto con l'inserimento anche di qualche elemento di categoria. E' già arrivato Aya in difesa, arriverà Kupisz per le corsie esterne, non è escluso un altro giocatore esperto per l'attacco. Ma in questi ultimi giorni che rimangono a disposizione prima della chiusura di questa sessione di mercato, ci sono da sistemare ancora alcuni calciatori in uscita. Già andati via Farroni, Liotti, Gavioli e rescisso con Vasic, almeno altri quattro dovrebbero essere gli elementi fuori dal progetto, per i quali è necessario trovare una sistemazione. Laribi è uno di questi, ha qualche estimatore in serie C come la Reggiana, stesso discorso per Ricci che, però, non intende scendere di categoria e invece spera nella chiamata del Crotone (Ascoli e Pordenone più defilate). Su Amione pare ci sia stato qualche ripensamento e si potrebbe cambiare idea solo se dovesse arrivare un nuovo divensore, comunque giovane. Tumminello è il giocatore con più mercato, ma è di proprietà dell'Atalanta e qualsiasi decisione dovrà essere condivisa con la società bergamasca. Discorso a parte per Vasco Regini. Ha deluso le aspettative, qualora non si trovasse per lui una sistemazione, potrebbe arrivare la rescissione. Il suo contratto scade a giugno. Faty, che ha rifiutato la Pistoiese, ha chiesto una possibilità che la società gli vuole concedere, dopo il placet di Stellone.