Calciomercato: il valore di Ciervo nelle cifre dell'operazione tra Roma e Sassuolo

La particolarità dell'operazione riguarda le clausole inserite nel contratto

Riccardo Ciervo è un giocatore acquistato dal Sassuolo e rimarrà ai neroverdi, salvo decisioni dell'ultimo momento o desiderio della società di fargli fare le ossa in serie B. Difficile. Come per il difensore Altare, la Reggina anche in questo caso ci aveva visto giusto, perchè l'esterno è ritenuto uno dei migliori prospetti del panorama italiano.

Ciervo al Sassuolo, i dettagli

Su gianlucadimarzio.com sono riportati i dettagli dell'operazione che evidenziano quanto il Sassuolo consideri il calciatore e la cifra sborsata per averlo dalla Roma: "La Roma ha ceduto a titolo definitivo Riccardo Ciervo al Sassuolo dopo che il giovane aveva disputato la prima parte della stagione alla Sampdoria. I giallorossi hanno dato l'ok per la cessione perché il ragazzo non rientrava nei progetti futuri della società. Ciervo lascia la Roma per il Sassuolo a 2 milioni di euro. La particolarità dell'operazione, però, riguarda le clausole inserite nel contratto.

I giallorossi, infatti, hanno inserito una percentuale sulla futura rivendita del ragazzo da parte del Sassuolo.

Se i neroverdi dovessero cedere Ciervo per una cifra inferiore ai 10 milioni allora la Roma riceverebbe il 25% della cifra. Se invece il giovane dovesse lasciare Sassuolo per un prezzo superiore ai 10 milioni, allora la percentuale calerebbe al 20%".