Campi estivi nei beni confiscati: domani la Ministra Azzolina in Calabria

Sarà presente anche il Presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra

Campi estivi per un migliaio di ragazze e ragazzi all'interno di beni confiscati alla criminalità organizzata. Questo è il progetto che avrà il via domani. E' stato realizzato dalla Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ed dal presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra che, domani 13 luglio, a Locri firmeranno un Protocollo d’intesa per realizzare percorsi di educazione per studentesse e studenti e di formazione per i docenti sui temi della legalità.

Il progetto partirà nelle cooperative sociali in quattro regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Alcuni luoghi simbolo ospiteranno campi estivi con l’obiettivo di sensibilizzare studentesse e studenti, i quali conoscendo la realtà dei beni confiscati e dunque del lavoro onesto dove prima regnava l’illegalità potranno immaginare per se stessi un futuro migliore, diverso da quello a cui spesso sono destinati i ragazzi nelle zone di mafia.

La partecipazione sarà gratuita. Il progetto proseguirà per diverso tempo, essendo pluriennale, e comprenderà anche iniziative al di fuori delle aule come convegni e manifestazioni.