Carnevale 2019, il ritorno dei carri allegorici a Caulonia

Dopo alcuni anni di assenza, torna l’appuntamento con la sfilata dei carri allegorici per le vie del centro storico di Caulonia

Torna a Caulonia, dopo alcuni anni di assenza, l’appuntamento con la sfilata dei carri allegorici per le vie del centro storico.

L’evento clou delle manifestazioni carnevalesche è in programma nel weekend dal 1 al 5 marzo.

Il ricco cartellone è stato realizzato grazie al prezioso rapporto sinergico tra l’amministrazione comunale e le associazioni cittadine, con il coinvolgimento anche degli alunni delle scuole.

PROGRAMMA

Si parte venerdì 1 marzo alle ore 21.00 con la farsa carnevalesca, rappresentazione brillante a cura dell’Associazione “Il sorriso”, in programma all’Auditorium “Angelo Frammartino” e in replica poche ore dopo (sabato 2 marzo alle 10:00). Nella stessa location riservato agli studenti.

In serata poi l’attesissimo ballo in maschera in Piazza Seggio, con l’animazione dello staff di Radio Fantasy e l’esposizione di dolci tipici carnevaleschi.

A seguire, la sfilata dei carri allegorici il 3 Marzo, con partenza da Piazza Municipio alle ore 15:15 e la possibilità di usufruire della navetta da Caulonia Marina a Caulonia Centro. In conclusione, martedì grasso 5 marzo, la sfilata delle scuole cittadine in Piazza Bottari.

«Da sempre – ha sottolineato il primo cittadino – il Carnevale è sinonimo di allegria. A Caulonia è anche sinonimo di aggregazione. In tutto il paese c’è un fermento positivo a conferma che, lavorando con il giusto spirito di collaborazione, si riescono ad ottenere le cose migliori per il nostro amato paese.
Siamo ben felici di poter riproporre i carri allegorici e regalare ai tanti bambini, e non solo, ed ai visitatori che verranno a trovarci un evento unico, in linea con la nostra grande tradizione artistica. Si tratta di un programma a cui si è lavorato da tempo in sinergia con le associazioni, a cui va il mio più grande ringraziamento – rimarca il Sindaco- per l’impegno profuso,  dimostrando sempre più, l’amore per il nostro paese».

Seguici su telegramSeguici su telegram