Concorso nazionale “In memoria di Olga: La vita oltre”. Anche gli studenti reggini tra i premiati

Il concorso fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga Panuccio

Venerdì 13 dicembre 2019, alle ore 10.00, nel salone delle conferenze del Palazzo “Corrado Alvaro”, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, alla presenza delle Autorità, si terrà
la premiazione della XII edizione del concorso nazionale: “In memoria di Olga: La vita oltre”.

Il concorso, inserito nel protocollo di intesa MIUR-SAIt, indetto dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria - Planetarium Pythagoras, dalla Società Astronomica Italiana, di intesa con la
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale d'Istruzione del MIUR, Uff.I, fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga
Panuccio, tragicamente scomparsa assieme ai genitori.

Il concorso non intende richiamare all’attenzione pubblica una tragedia che ha segnato la vita di tante persone, bensì sollecitare gli adulti ad una maggiore attenzione verso i bambini tutti. I promotori del concorso desiderano accomunare alla memoria di Olga quella di tutti i piccoli cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire e, nella considerazione che il cielo stellato sia il luogo che idealmente accoglie ogni bimbo scomparso, hanno indirizzato il Concorso agli alunni della Scuola dell’infanzia e primaria per sollecitarli all’osservazione del Cielo notturno e all’elaborazione di una personale riflessione, che si traduca in una pagina scritta o in una elaborazione grafica.

Anche per la dodicesima edizione del Concorso la partecipazione nazionale è stata significativa, hanno partecipato 100 scuole distribuite sul territorio nazionale. L’entusiasmo e
la partecipazione a questo concorso è notevole, il totale degli elaborati presentati quest’anno sono 500.

I bambini, con le loro storie e con i loro disegni, hanno mirabilmente interpretato il senso del concorso ed ispirandosi al cielo stellato hanno stabilito un forte ideale legame con i tanti
bambini a cui è stato negato il diritto di diventare grandi e di costruire il proprio avvenire.

La commissione giudicatrice, dopo un attento esame dei lavori pervenuti ha, per ciascuna delle sezioni individuate, dichiarato all’unanimità i seguenti vincitori:

Scuola dell’Infanzia Sezione IMMAGINE
1° Premio
Sezione D Scuola dell’Infanzia “Sant’Antonio” Istituto Comprensivo 2 “San Salvo” San Salvo (CH)
2° Premio ex aequo

Sezione 4 Scuola dell’Infanzia Istituto Omnicomprensivo "Montenero di Bisaccia" Montenero di Bisaccia (CB)
2° Premio ex aequo

Sezioni D,F, G Scuola dell’Infanzia “G. Rodari” V Circolo Didattico “San Francesco d’Assisi” Altamura (BA)
3° Premio ex aequo

Sezione Unica Scuola dell'Infanzia Istituto Comprensivo “Brancaleone - Africo” Brancaleone (RC)
3° Premio ex aequo

Sezioni B Scuola dell’Infanzia “Condera” Istituto Comprensivo “Catanoso - De Gasperi” Reggio Calabria

Sez. Calabria Planetarium Pythagoras

Scuola primaria - TESTO/TESTO ILLUSTRATO
1° Premio
Alessandra Panarella Istituto Comprensivo “Antonio De Curtis” Palma Campana (NA)
2° Premio ex aequo
Classe V A
Primaria “Giovanni Pascoli” Istituto Comprensivo “Galileo - Pascoli” Reggio Calabria
2° Premio ex aequo
Convitto Nazionale “Tommaso Campanella” Reggio Calabria
3° Premio
Classe III A Plesso “Rocco Larussa” - Acciarello Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” Villa San Giovanni (RC)