Consiglio regionale, l'esordio di Giusy Princi : 'Massima apertura all'ascolto e alle proposte da qualunque parte provengano'

Giusy Princi entra nel merito del primo punto sull'assestamento di bilancio ma prima precisa: 'La mia porta sarà sempre aperta al dialogo'

E' il primo intervento del neo assessore reggino Giusy Princi nonchè vice presidente della Regione Calabria.

L'ex dirigente del liceo 'Da Vinci' di Reggio Calabria interviene tra i primi durante il secondo consiglio regionale a Palazzo Campanella. E' lei a relazionare sul primo punto all'ordine del giorno riguardante la "Proposta di legge 1/12° di iniziativa della Giunta regionale "Assestamento del bilancio di previsione della Regione Calabria per gli anni 2021/2023":

"Sento il bisogno, come primo intervento in consiglio, di ringraziare tutti i consiglieri regionali, gli assessori della Giunta nonchè il presidente Occhiuto per la fiducia che mi è stata riposta e per le deleghe importanti. E' una stagione difficile per la nostra Calabria, questa legislatura sarà chiamata a dare risposte importanti a tutti i calabresi. Abbiamo una grande opportunità e anche una grande sfida, ovvero quella del Pnrr in termini di obiettivi strategici nonchè i fondi strutturali. Sono certa che indipendentemente dalle posizioni politiche daremo risposte importanti a tutti i calabresi. Da parte mia ci sarà massima collaborazione e la mia porta sarà sempre aperta al dialogo e al confronto. Da parte mia vi sarà la massima apertura all'ascolto e alle proposte da qualunque parte provengano".

Dopo le premesse iniziali il vice presidente Princi entra nel merito del primo punto all'ordine del giorno:

"L’ammontare complessivo della manovra di assestamento per il 2021 vale circa 20,1 milioni di euro. Tale maggiore disponibilità deriva in gran parte da risparmi di spesa (circa 17 milioni di euro) e in misura nettamente minore da maggiori entrate (3,01 milioni circa), per come illustrato nelle tabelle riportate nei paragrafi successivi".

Il vice presidente della Regione Calabria illustra poi la relazione tecnico-finanziaria al disegno di legge recante “Assestamento del bilancio di previsione della Regione Calabria per l’esercizio finanziario 2021-2023":

"Il documento contabile, che ha natura esclusivamente tecnica, contiene quelle variazioni improcrastinabili necessarie a riportare nel bilancio i risultati del rendiconto 2020 oltre a poche variazioni necessarie per rafforzare gli equilibri del bilancio. Con il presente disegno di legge la giunta si propone di rendere conformi i dati di bilancio a quelli del 2020 approvati l'11 agosto 2021 andando ad effettuare alcune variazioni per rafforzare gli equilibri di bilancio, tenuto conto che è ancora in corso l'attività istruttoria per il rilascio del giudizio di parifica da parte della Corte dei Conti sul rendiconto del 2020 che arriverà il 10 dicembre 2021".

Nella parte conclusiva dell'intervento Giusy Princi evidenzia infine come:

"Il disegno di legge è assolutamente coerente con la linea dettata dal presidente nella consapevolezza che la costruzione di politiche pubbliche e la gestione della quotidianità amministrativa senza adeguata attenzione al le politiche di bilancio non possono che produrre effetti perversi".

QUI LA RELAZIONE TECNICA

Guarda il video