Focus 'ndrangheta nel reggino: un arresto per tentato omicidio

Controlli anche in diversi esercizi commerciali e cantieri pubblici con sanzioni pari a 10 mila euro

Continuano nella provincia reggina le mirate ed intense attività di controllo del territorio svolte dal personale della Polizia di Stato nell’ambito del cosiddetto Piano d’Azione nazionale e transnazionale “Focus ‘ndrangheta”.

Focus 'ndrangheta nel reggino

La scorsa settimana, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Bovalino sono stati impiegati nello svolgimento di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in tutto il comprensorio di competenza. Particolare attenzione è stata rivolta ad alcune zone considerate ad alta sensibilità criminale, individuate nei comuni di Ardore, Bianco, Africo, Sant’Ilario dello Ionio e Benestare.

Tentato omicidio e controlli negli esercizi commerciali

L’attività espletata ha consentito di ottenere in pochi giorni importanti risultati, tra i quali un arresto in flagranza per il reato di tentato omicidio, il controllo di diversi esercizi commerciali e cantieri pubblici con la contestuale somministrazione di tre sanzioni amministrative per un totale di 10.000 euro, l’identificazione di un centinaio di persone ed il controllo di una sessantina di veicoli. Nel contesto, sono stati anche effettuati controlli nei confronti di 102 soggetti sottoposti a misure di prevenzione o agli arresti domiciliari.

I controlli continueranno senza sosta, al fine di garantire la massima sicurezza a tutta la collettività e riaffermare i valori della legalità.