Tamponi Covid, Di Natale: 'Modello Toscana anche in Calabria'

Un'idea innovativa, che potrebbe finalmente sopperire ai tanti disagi che finora si sono registrati

"Istituire da subito la prenotazione rapida tramite piattaforma digitale di tamponi e test rapidi" è l'ultima iniziativa lanciata dal segretario - questore dell'Assemblea regionale, Graziano Di Natale, al fine di importare anche in Calabria, buone pratiche in materia sanitaria, di prevenzione e di contrasto al coronavirus.
Dalla visione politica ad ampio raggio del consigliere regionale eletto nella lista "Io Resto in Calabria" una proposta concreta ed attuabile.

"Ho ufficialmente chiesto al Presidente facente funzione, On. Domenico Spirlì (Prot. Int. n° 3/2020) che, anche in Calabria, si avvii la prenotazione rapida dei tamponi e dei test rapidi tramite piattaforma digitale così come avviene nella Regione Toscana." È quanto afferma il vicepresidente della commissione regionale contro la 'Ndrangheta, che prosegue illustrando meticolosamente  quanto avviene in un'altra regione Italiana.

"In Toscana è possibile dal proprio computer di casa, ma anche da smartphone, selezionare la data e l’ora in cui si vuole effettuare l’esame, inserendo il codice fiscale o il numero di cellulare. Il referto del test potrà essere ritirato in modalità digitale, anche da casa, accedendo al fascicolo sanitario elettronico con la Tessera Sanitaria, con Spid o con carta d'identità elettronica, ma anche da un portale dedicato".

Un'idea innovativa, che potrebbe finalmente sopperire ai tanti disagi che finora si sono registrati nelle operazioni di screening che sono state portate avanti in Calabria.

"Auspico che il "modello Toscana" venga attuato anche nella nostra Regione, in maniera tale da effettuare in sicurezza i tamponi, e di poter snellire la burocrazia, dando comunicazioni celeri ai cittadini sul proprio stato di salute. Sono questi -conclude l'onorevole Di Natale- i servizi che dobbiamo offrire ai calabresi".