CorriReggio 2019 grande successo e diverse sorprese, trionfano Caratozzolo ed Arco

Il tradizionale appuntamento per tutti i reggini che amano la corsa e la propria città, sono stati gli atleti Alberto Caratozzolo e Caterina Arco i primi assoluti della gara competitiva

La CorriReggio è nel cuore dei reggini che ogni anno in occasione del 25 aprile si riversano sul lungomare per ammirare gli atleti che percorrono di gran carriera il tracciato disegnato dal coordinamento cittadino di Legambiente diretto da Nuccio Barillà che ha spiegato ai microfoni di CityNow:

“Il filo conduttore è stato il mare: “Vista A..mare” che lega la vista del mare all’amore, ovvero un invito a tutti, amministratori, cittadini a rivolgere lo sguardo verso il mare, una ricchezza che va valorizzata e lo sport in questo senso potrebbe dare un grande contributo. Il mare come collegamenti, come bellezza, ma anche come pulizia e non come discarica. Ci siamo occupati delle incompiute, siamo andati a fotografare il litorale tra appunto incompiute, degrado e ricchezza. Chi ama denuncia, chi ama dice la verità, insomma tutta una serie di iniziative che porteranno poi a quello che è ormai un appuntamento storico della città con la Corrireggio”.

Dopo la partenza della 37sima edizione, ripresa da CityNow Sport, ricca di attività correlate e quest’anno anche i premi CorriReggio, annunciata dal colpo dello starter, si è scatenata come di consueto l’energia degli atleti e dei semplici appassionati di podistica di tutte le più variegate fasce d’età che ha visto vittoriosi, sovvertendo i pronostici Alberto Caratozzolo per gli uomini e Caterina Arco per le donne.

Guarda il video

Ecco la #partenza della corsa più bella della primavera reggina 😍 Anche voi state partecipando alla 37ª edizione della #CorriReggio?🏃👇🏻

Gepostet von CityNow Sport am Donnerstag, 25. April 2019

E’ stata onorata la memoria del noto medico Nino Costantino a cui è stato intitolato il Premio “CorriReggio UNVS – Veterani dello Sport” vinto da Nino Turco, “Azzurrino d’Italia. Palma al Merito Atletico 1968”. A premiare Nino Turco la moglie di Nino Costantino, Francesca Zaccone, con i figli e Luciano Gerardis, presidente della Corte d’Appello di Reggio Calabria.

CityNow Sport quest’anno ha voluto raccogliere le sensazione dei reggini, ai nostri microfoni per l’occasione:

Riccardo Procopio

“La vivo ogni anno con grande passione, percorro abitualmente questo percorso, pieno di automobili e mezzi, vederlo così, pieno di atleti è davvero magnifico”.

Francesco Casciano

“Un tripudio di colori, di atleti, mi sono divertito tanto, ho la possibilità di incontrare amici da tutta Italia, viva la CorriReggio, viva la podistica!”.

Roberto Arcudi

“Davvero incantevole lo scenario, questo tempo non particolarmente soleggiato permette di correre in ottime condizioni, Grande divertimento, complimenti agli organizzatori!”

PREMI CORRIREGGIO

Il Premio Virtù Civiche è stato assegnato alla cittadinanza di Torre Melissa, che è balzata alla vetrina nazionale i per il corale soccorso dei migranti curdi a mare, ci sarà il sindaco del paese del crotonese Gino Murgi. A lui è stato affidato anche il fascio di fiori che tradizionalmente a nome del “popolo della Corrireggio” è stato portato alla “stele del Partigiano” sita all’interno della Villa Comunale.

Il Premio “Corrireggio Sport” è stato assegnato a Cosimo Mascianà che da anni è impegnato a divulgare la cultura dello sport e l’amore per la canoa e al CKC Kayak Club Reggio Calabria che nel mese di ottobre 2018 ha festeggiato 25 anni di attività.

Il Premio “Corrireggio 25 Aprile” è andato alla cooperativa sociale Mani e Terra che nella Piana di Gioia Tauro pratica l’integrazione tra lavoratori autoctoni e migranti, nel rispetto della legalità e dei diritti.

Il Premio “Corrireggio Memorial Pippo Ponzio” andrà al Cine Foto Club “Vanni Andreoni” in occasione dei suoi gloriosi 50 anni e una intensa attività che ne hanno fatto una delle realtà d’eccellenza della Città.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DELLA GARA COMPETITIVA

Seguici su telegramSeguici su telegram