Cosenza-Catanzaro: incredibile infortunio al guardalinee. La diagnosi è pesantissima

E' unico e pazzesco quanto accaduto all'assistente Cipressa

Ristobottega

Allo stadio San Vito-Marulla siamo al 25esimo minuto, sul risultato di 0-0, c’è un lancio di un giocatore del Cosenza con la palla che arriva sulla trequarti della metacampo del Catanzaro, nei pressi della linea laterale dove stazione il guardalinee Alessandro Cipressa.

Ristobottega

L’assistente dell’arbitro Fabbri alza la bandierina per segnalare un fallo ma subito dopo si accascia a terra, tenendosi le ginocchia. Il guardalinee rimane a terra e appare subito molto dolorante. Cipressa viene soccorso dallo staff sanitario del Cosenza, il gioco rimane fermo per sei minuti per consentire le prime cure al guardalinee. Il guardalinee viene portato via in barella.

Con i sanitari che lo stavano trasportando all’ospedale di Cosenza, Cipressa ha provato a spiegare quanto successo. La diagnosi è pesantissima: per l’assistente si tratta di rottura del tendine rotuleo di entrambe le ginocchia. Cipressa ha firmato lo dimissioni ed è stato accompagnato a Lecce dal quarto ufficiale Mastrodomenico.

fonte: sport.sky.it