Crisi al Comune, Brunetti incontra il gruppo Democratici e Progressisti

Altra giornata importante per le sorti dell'amministrazione Falcomatà. Intanto arriva un primo 'ok' all'azzeramento della giunta

Crisi al Comune di Reggio Calabria, altra giornata importante per le sorti dell'amministrazione Falcomatà. Dopo l'incontro di ieri tra Brunetti e la delegazione del Pd, in questi minuti, secondo quanto raccolto da CityNow, inizierà il confronto tra il sindaco f.f. e il gruppo Democratici e Progressisti, alla presenza di Nino De Gaetano e del consigliere comunale Mario Cardia.

La richiesta, importante, sarà di 3 postazioni in giunta. Anche in questo caso, come già fatto ieri con il Pd, inizieranno le trattative al tavolo con Falcomatà 'dietro le quinte' a valutare il da farsi. Secondo le ultime voci di corridoio, il sindaco sospeso starebbe iniziando a cedere alle irremovibili richieste del Pd in particolare e di tutta la maggioranza in generale.

Azzeramento della giunta,  rivalutazione di tutte le posizioni con qualche possibile conferma (Cama e Albanese?) in ogni caso da ridiscutere, notevole importanza da destinare al Pd. Le condizioni iniziali rimangono indiscutibili: da lì Brunetti dovrà provare a costruire una nuova giunta. Non sarà un compito facile, nemmeno da concludere in tempi brevi: serve pazienza, per questo motivo l'interpartitica (momento chiave per capire quale sarà il destino dell'amministrazione) potrebbe essere rimandata a domani, in attesa di altri incontri con le varie anime della maggioranza.