Reggio, piano d'azione per i rifiuti: le aree già ripulite e quelle interessate nel weekend

Alcune discariche sono state già rimosse, altre sono in programma. Ecco l'elenco dei quartieri interessati dal piano d'azione di raccolta straordinaria dei rifiuti a Reggio Calabria

Un piccolo barlume di speranza tra i cumuli di spazzatura che assediano la città. È questo ciò che rappresenta il piano d'azione per la raccolta straordinaria dei rifiuti, previsto dall'amministrazione comunale.

Come già anticipato, la raccolta ha avuto inizio e i cittadini se ne sono immediatamente resi conto. Avr tra ieri e oggi ha rimosso dalla strada circa 500 tonnellate di rifiuti.

Le aree interessate dalla raccolta straordinaria

Sbarre, Gebbione, San Giorgio Extra, Rione Marconi, Via del Seminario, Modena, Villini Svizzeri, parte di Reggio Campi, via Sant'Antonio al Santuario. È l'elenco delle zone in cui gli operatori del settore hanno già provveduto a smaltire parte dei rifiuti presenti su strada.

Qual è il metodo di selezione? A spiegarlo, ai microfoni di CityNow, è stato l'assessore delegato all'ambiente, Paolo Brunetti:

"Stiamo intervenendo con la raccolta straordinaria delle micro discariche in quelle frazioni in cui, da calendario, era già prevista la raccolta dell'indifferenziato. Siamo entrati a gamba tesa e fino alla capienza massima dei mezzi".

Le altre zone, già in parte interessate da una parziale rimozione dei rifiuti sono state anche:

  • Mortara, San Gregorio e Ciccarello (micro discariche vicine ai condomini).

Per la giornata di domani, venerdì 27 ottobre 2020, è prevista invece la raccolta nei quartieri:

  • Cannavò, Spirito Santo, Condera, Sant'Anna II tronco.

Il ritorno di Eco Piana a Reggio Calabria

È impensabile che Avr riesca ad occuparsi di tutto e, per questo motivo, a Reggio Calabria torna Eco Piana che, ancora una volta, avrà il compito di rimuovere le discariche abusive presenti sul territorio. Il ritorno dell'azienda della piana è previsto per domenica con prima tappa Archi Cep, il quartiere della periferia nord in cui la spazzatura ha ostruito il passaggio di diverse strade. Gli interventi avverranno di notte e, salvo imprevisti, dovrebbero svolgersi secondo un calendario ben preciso:

  • Archi Cep, domenica e lunedì notte;
  • Arghillà Nord, martedì e mercoledì;
  • Pietrastorta e Terreti, giovedì e venerdì;
  • Ciccarello, sabato.

Il piano potrebbe, ovviamente, subire delle modifiche in corso d'opera ma la previsione dell'assessore è abbastanza chiara:

"Se continuiamo a lavorare come fatto in questi primi giorni, entro Natale dovremo liberarci dell'emergenza rifiuti".