Elezioni regionali in Calabria, Tansi presenta la "Rivoluzione arancione"

"Rivolterò la Regione Calabria come un calzino, così come ho fatto con la Protezione Civile regionale. Senza chiacchiere". Arrivano i primi appelli da parte di Carlo Tansi

"Perché le persone che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, sono coloro che lo cambiano davvero!".

E' con una famosissima frase di Steve Jobs che Carlo Tansi, in un post sui social, invita i calabresi a riflettere. Dopo l'annuncio della sua candidatura, il geologo, ricercatore e già capo della Protezione civile regionale, non smette, neanche per un secondo, di tenere costantemente aggiornati i calabresi sulle sue prossime 'intenzioni'.

La sua candidatura è stata infatti voluta da tantissimi sostenitori che, per lui, hanno avviato una petizione.

"Spero che tutti i calabresi possano vivere, nel segreto dell'urna, un momento di lucida follia. Per il futuro dei nostri figli". 

Una speranza che appare quantomai concreta dati i continui appelli di Tansi:

"La 'ndrangheta è una montagna di m****", "La politica calabrese mi fa vomitare". 

La 'linea dura' sembra aver conquistato il consenso di tanti cittadini, stanchi di promesse mai mantenute.

"Rivolterò la Regione Calabria come un calzino, così come ho fatto con la Protezione Civile regionale. Senza chiacchiere".

Tansi svela inoltre alcune novità:

"Arancione sarà il colore della mia campagna elettorale e della Rivoluzione calabrese".

Seguici su telegramSeguici su telegram