Reggina senza gioco e idee. L'Empoli vince sul velluto: al Castellani finisce 3-0

Al Castellani di Empoli termina 3-0 per i padroni di casa. La Reggina non riesce ad imporsi sui toscani, troppo più forti, ordinati e compatti rispetto agli amaranto. Le difficoltà appaiono evidenti tra le fila…

Un sol boccone. L'Empoli passeggia sulla Reggina al Castellani e guadagna ulteriori tre punti in classifica. I toscani si ritrovano, adesso, al primo posto in solitaria. Mancuso, Matos e Olivieri i tre marcatori della squadra allenata da Mister Dionisi.

EMPOLI-REGGINA: LE FORMAZIONI UFFICIALI

Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Nikolaou, Romagnoli, Terzic; Ricci, Stulac, Bandinelli; Bajrami; Matos, Mancuso. A disposizione: Pratelli, Furlan, Olivieri, Casale, La Mantia, Zappella, Zurkowski, Damiani, Pirrello, Haas, Cambiaso, Parisi. Allenatore: Dionisi.

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Gasparetto, Rossi; Delprato, Bianchi, Crisetig, Di Chiara; Bellomo; Rivas, Denis. A disposizione: Farroni, Cionek, Liotti, Peli, Rolando, Stavropoulos, De Rose, Folorunsho, Marcucci, Mastour, Situm, Vasic. Allenatore: Toscano.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese di Teramo (Niccolà Pagliardini di Arezzo e Thomas Ruggieri di Pescara). Quarto uomo: Daniele Paterna di Teramo.

 

Reggina Spal Marco Rossi

EMPOLI-REGGINA: PRIMO TEMPO

La prima occasione del match, a sessanta secondi dal via, è capitata sui piedi di Bandinelli. Il sinistro del calciatore schierato da Dionisi è terminato di poco a lato rispetto alla porta difesa da Guarna.

La risposta della Reggina è arrivata un paio di minuti più tardi con Bellomo. Il tiro dell'ex Bari è terminato però abbondantemente alto.

Allo scoccare del decimo minuto sono ancora gli amaranto a calciare verso la porta: questa volta ci ha provato Di Chiara con il mancino. Anche in questo caso, tiro alto.

Sul ribaltamento di fronte squillo di Mancuso: il sinistro del centravanti toscano è terminato debole e centrale tra le braccia dell'estremo difensore amaranto.

Grande progressione di Bellomo sulla corsia di destra al ventesimo. Il numero 10 ha poi servito Rivas con un filtrante; l'honduregno con il successivo cross non è riuscito a trovare il Tanque in mezzo all'area di rigore. Pochi istanti dopo, sempre Mancuso, ci ha provato con il sinistro a giro: tiro alto.

Al ventottesimo Matos ci ha provato con il sinistro dal cuore dell'area di rigore. Per fortuna della Reggina il tiro è partito sbilenco terminando in curva.

Termina senza altri particolari sussulti la prima frazione di gara.

Mimmo Toscano Reggina

EMPOLI REGGINA: SECONDO TEMPO

Un errore di Guarna in uscita spalanca la porta a Mancuso: l'attaccante, di testa, accoglie e indirizza a rete il cross di Bandinelli dalla sinistra. Vantaggio dell'Empoli. Amaranto colpiti a freddo a due minuti dal fischio d'inizio della ripresa.

Tredici minuti dopo, a seguito di una timida reazione amaranto, Matos trova la rete del 2-0. Scatta sul filo del fuorigioco il numero 8 toscano che viene ben servito con un filtrante; a tu per tu con Guarna lo trafigge, indirizzando la sfera all'angolino.

Una girata di Bellomo, al minuto 64, mette paura a Brignoli. Tiro di poco a lato del numero 10, che aveva calciato al volo da posizione defilata.

A venti minuti dal termine Bajrami ci ha provato con il destro dal limite dell'area. Ha neutralizzato Guarna in due tempi.

Terzic cerca la giocata personale al settantacinquesimo minuto. Dopo aver saltato due uomini, ci ha provato con il mancino da posizione defilata. Tiro alto.

Un minuto dopo Olivieri ha sfiorato il palo della porta difesa da Guarna.

A nove dal termine arriva anche il tris dell'Empoli. Olivieri approfitta di una dormita generale della difesa amaranto, salta Loiacono e infila il portiere della Reggina.

A quattro minuti dal termine ci ha provato anche Bandinelli dalla distanza. Tiro alto.

Termina dopo 3 minuti di recupero la gara del Castellani. Reggina che resta a quota 7 punti. Empoli che allunga a 16.