Estate 2020: boom di balneazione sui lidi di Lazzaro

Ne ha beneficiato il circuito economico

Estate 2020: boom inimmaginabile di balneazione sui Lidi di Lazzaro (RC), quasi tutti turisti italiani.

Particolarmente frequentati dai reggini il Lido Sogno e la zona de “La Castelluccia”, a LAZZARO (RC) sul Lungomare Cicerone, in prossimità del Promontorio di Capo dell’Armi.

La presenza numerosa di turisti in riva al mare Jonio reggino ed allo Stretto e, tra loro, di moltissimi compaesani emigrati per motivi di lavoro, i quali sono ritornati ai luoghi natii ed ai cari affetti, ha determinato favorevoli ricadute per l'economia e l'occupazione, fornendo opportunità di crescita sociale e di sviluppo economico.

Quest’anno, dovendosi attenere a rigidi protocolli delle misure di prevenzione, le condizioni non si presentavano particolarmente favorevoli, ma l’Amministrazione comunale, seppur con qualche ‘pecca’, ha svolto complessivamente un’opera pregevole. Particolare menzione di merito va al Vice-Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici Rocco Campolo che sul territorio costiero si è prodigato, con una presenza assidua, per mantenere, unitamente ai Carabinieri ed alla Polizia di Stato, un clima di sicurezza tra i turisti e la cittadinanza.

Attento e vigile, come sempre, Vincenzo Crea referente dell’ANCADIC, che, al fine della loro tempestiva risoluzione, ha individuato ed indicato con anticipo il sorgere di eventuali problemi.

Dai cittadini viene rivolto un grazie di cuore ai numerosi turisti con l’augurio di un “Arrivederci” alla prossima estate sulla riviera jonica reggina.