Extension per capelli, Italo dà volume alla tua chioma. Ecco l'esperienza di Giorgia - FOTO

Abbiamo incontrato Giorgia Rieto, tornata in Istituto ad un mese di distanza dalla prima applicazione

Il nuovo panorama dei trattamenti di estetica ed hairstyling riesce, oggi, ad assecondare la voglia di cambiamento delle donne, non solo delle più giovani.

Questo grazie a tecniche innovative e a prodotti all’avanguardia che consentono di raggiungere risultati eccellenti e duraturi. Tra questi, le extension per capelli hanno riscosso un successo forse inaspettato, ma meritevole di essere annoverato tra i servizi più richiesti nel 2019.

L’offerta, infatti, è molto più ampia che nel passato, e riesce a soddisfare le esigenze sia di chi è stanca dei capelli troppo corti e che faticano ad allungare, ma anche di chi necessita di maggiore volume alla chioma. In ogni caso, però, occorre fare attenzione non solo alla qualità dei prodotti utilizzati ma anche alla professionalità degli operatori, a garanzia del risultato ma anche di una maggiore durata nel tempo.

Per capirci un po’ di più, abbiamo voluto assistere ad una seduta di riposizionamento extension, presso l’Istituto di Bellezza Italo e, a sorpresa, abbiamo incontrato una nostra cara amica e collega, la bellissima Giorgia Rieto, tornata in Istituto ad un mese di distanza dalla prima applicazione.

La cosa che ci ha colpito subito è stato il fatto di non esserci accorti che si trattasse di extension, perché perfettamente mimetizzate tra i suoi capelli, al punto da non riuscire a distinguerle nemmeno da vicino.

Stessa impressione avuta da Giorgia durante la consulenza con gli hairstylist di Italo, a cui si è affidata dopo aver contattato tantissimi istituti che, però, non l’hanno convinta appieno.

“Era da tempo che cercavo dei professionisti a Reggio Calabria che mi garantissero un risultato eccellente senza rovinare i miei capelli - spiega Giorgia - e quando ho visto che qui trattavano le extension Balmain, li ho subito contattati”.

Quello che ci hanno spiegato, infatti, è che a differenza delle extension più diffuse alla cheratina, che vengono attaccate sui capelli veri utilizzando, per l'appunto, la cheratina riscaldata, le Balmain utilizzano una tecnologia a freddo che, grazie a dei micro anelli, consente di applicarle alla base dei capelli e man mano che scendono (a causa della naturale ricrescita) possono essere riposizionate.

Insomma, nessun pericolo per i propri capelli, poiché l’applicazione non prevede l’uso di sostanze che inevitabilmente stressano la chioma, con la spiacevole conseguenza, tra l’altro che, una volta rimosse, i capelli naturali appaiano sfibrati e spugnosi.

“Lavorando soprattutto con la mia immagine- continua Giorgia - non potevo assolutamente permettermi di essere superficiale. Essendo, poi, un trattamento semi-permanente, ho scelto di mettermi nelle mani di esperti, che potevano darmi delle garanzie. È così è stato: sono assolutamente soddisfatta del lavoro fatto!”

Vedendole esposte, inoltre, abbiamo notato, con piacere, che si tratta di capelli veri al 100% e totalmente certificate. Un dato importantissimo questo, a conferma del fatto che si tratti di capelli di primissima scelta, lavorati secondo gli standard di produzione della Comunità Europea e, quindi, di sicura provenienza.

“La qualità delle ciocche deve essere altissima, perché sono a diretto contatto con la nostra cute. Un motivo in più, secondo me, per scegliere Balmain”.

Tra una chiacchiera e l’altra il tempo è volato: c’è voluto davvero poco per il riposizionamento di tutte le extension che, credeteci, sono davvero bellissime non solo da vedere ma anche da toccare.

Seguici su telegramSeguici su telegram