Guida Michelin 2017, cinque i ristoranti calabresi premiati. C'è una new entry

È stata presentata il 15 novembre al Teatro Regio

È stata presentata il 15 novembre al Teatro Regio di Parma la 62esima edizione della Guida Michelin 2017. Questo è il primo anno in cui la cerimonia si sposta a Parma, il cuore della "food valley" emiliana, dichiarata l'anno scorso Città Creativa per la Gastronomia, che aggiudicandosi la Rossa ribadisce il suo ruolo chiave nella scena gastronomica italiana.

294 una stella, 41 due stelle e 8 tre stelle: questi i numeri della Guida Michelin 2017. Con 343 ristoranti stellati l'Italia si attesta al secondo posto assoluto come numero di stelle nel mondo.

Prima di cominciare ad elencare le discese e le risalite dell'edizione 2017 della Rossa, segnaliamo un'altra novità - oltre alla location - che attesta un'indubbia volontà (o necessità?) di rinnovamento, o comunque di adeguamento a una nuova tipologia di lettori: per la prima volta trovate tutte le segnalazioni della Michelin in versione digitale sul loro sito web.

Sono cinque i ristoranti calabresi che si aggiudicano una stella Michelin nella nuova guida del 2017, quattro conferme e una novità. La tradizionale “bibbia” rossa del mangiar bene in Italia ha confermato per la Calabria una stella al ristorante Antonio Abbruzzino di Catanzaro, al Dattilo di Strongoli (Crotone), al Gambero Rosso di Marina di Gioiosa Jonica, a Lapprodo di Vibo Valentia Marina e come new entry la stella è andata al ristorante Pietramare di Isola Capo Rizzuto (Crotone).