Hitachi investe a Reggio Calabria, Fiom Cgil: "Reggio ha bisogno di questi stimoli"

"Investimento da 6 milioni di euro. Reggio ha bisogno di tali stimoli per vivacizzare il proprio tessuto socio economico", si legge nella nota

La FIOM Cgil di Reggio CalabriaLocri accoglie con soddisfazione la decisione dell’Hitachi di ampliare lo stabilimento di Torre Lupo con un investimento di 6 milioni di euro che prevede, fra le altre cose, una ristrutturazione radicale della sala prove e della sala mensa dei dipendenti.

“Il piano di ammodernamento – afferma il segretario generale della FIOM Cgil di Reggio CalabriaLocri Luca Borghetti – testimonia l’attenzione del management dell’Hitachi nei riguardi dello stabilimento reggino e l’apprezzamento nei confronti dei suoi dipendenti.

L’impegno profuso è costante, le professionalità attente alle esigenze della società e interessate a confermare il ruolo di primo piano dello stabilimento di Torre Lupo nel panorama della realtà industriale dell’Hitachi. E’ indubbio che questi investimenti avranno una ricaduta positiva sull’intera area in cui è localizzata la fabbrica.

Anche questo – prosegue Borghetti – non può che compiacerci dato che lo sviluppo economico della città, al di là del destino di ogni singolo lavoratore e della presenza nel comune di Reggio di una prestigiosa multinazionale che negli ultimi anni ha aumentato notevolmente le commesse nella sede di Torre Lupo, è nostro obiettivo principale.

Reggio ha bisogno di tali stimoli per vivacizzare il proprio tessuto socio economico; la nostra sigla, come sempre, sarà pronta a suggerire, incentivare, essere presente per il futuro dei lavoratori e della città”.