Incontro del Pd nella vallata dello Stilaro. Irto: 'Serve battere la destra per salvare il Sud'

"Salvini è venuto fino a Crotone a spiegare che vogliono introdurre l’autonomia differenziata affermando che sarebbe un bene per il nostro territorio. Un bluff bello e buono", le parole di Irto

Le elezioni politiche e i problemi della vallata dello Stilaro al centro del dibattito che il Pd ha organizzato a Monasterace marina, al centro di aggregazione giovanile “Rocco Lombardo”.

All’incontro hanno preso parte il presidente del Consiglio comunale di Stilo Salvatore Sabatino, il sindaco di Bivongi Vincenzo Valenti, il sindaco di Pezzano Franco Valenti e il sindaco di Camini Giuseppe Alfarano, oltre ai dirigenti locali del partito e a tantissimi cittadini.

Le conclusioni sono state affidate ai candidati di Camera e Senato per il collegio di riferimento Domenico Battaglia e Nicola Irto.

Il segretario regionale e capolista per palazzo Madama Nicola Irto ha sottolineato l’importanza del voto di domenica prossima per evitare che venga divisa l’Italia e che il Sud possa subire ulteriori penalizzazioni.

"Il progetto del centrodestra è chiaro – ha ribadito Irto – attraverso l’autonomia differenziata si vogliono, nuovamente, sottrarre risorse al Meridione a vantaggio del Nord. Salvini è venuto fino a Crotone a spiegare che vogliono introdurre l’autonomia differenziata affermando che sarebbe un bene per il nostro territorio. Un bluff bello e buono. Con l’autonomia differenziata, così come concepita dal centrodestra, la penalizzazione per il Mezzogiorno è palese. Ma, con la destra al governo, c’è anche il rischio di vedere evaporare le risorse del Pnrr. Del resto l’unico partito che parla di Sud e del suo sviluppo, inteso come punto di partenza per tenere l’Italia unita, è il Pd. Il manifesto per il Sud firmato a Taranto dal segretario Enrico Letta è una garanzia in questo senso con le sette linee di intervento previste e con un piano straordinario per l’occupazione".