Aeroporto Reggio, lavoratori senza stipendio da aprile: la denuncia della Cgil

La Segreteria Provinciale Filt-CGIL Reggio Calabria denuncia la situazione di disperazione delle lavoratrici Coop Service che, da mesi, non ricevono lo stipendio

"La situazione di mancanza di liquidità della Sacal ha messo in crisi tutto l’indotto aeroportuale.

Infatti, soprattutto all’aeroporto di Reggio Calabria, la comunicazione che l’azienda ha fatto alle OO.SS. nei giorni scorsi ha scoperchiato una situazione che fino a qualche giorno fa era stata tenuta nascosta.

Ad essere colpiti sono anche le lavoratrici impiegate presso lo scalo di Reggio Calabria della Coop Service, ditta vincitrice dell’appalto di pulizia nei tre aeroporti calabresi, che non percepiscono lo stipendio da aprile.

E siamo allo scarica barile. La Coop Service, infatti, non paga i propri dipendenti da aprile ritenendo non più economicamente sostenibile l’anticipazione di somme senza ricevere da parte di Sacal il corrispettivo contrattualmente pattuito che ad oggi ammonta a circa il 70% del dovuto.

Di questa situazione a pagarne le spese sono le lavoratrici che ormai versano in una situazione di disperazione.

Come intende affrontare l’ENAC questa situazione di cui certamente è a conoscenza nella malaugurata ipotesi dell’interruzione del servizio?

Da parte nostra, le lavoratrici avranno il pieno sostegno nell’affrontare questo periodo di difficoltà e informeremo gli Enti preposti affinché questa grave situazione venga affrontata e risolta al più presto".

La denuncia della Segreteria Provinciale Filt-CGIL Reggio Calabria.