Lazzaro Cinema: al via la rassegna dedicata al tema delle periferie

Ogni venerdì a partire dal primo marzo Vi aspetta un film 'targato' Cinema Cesare Zavattini di Reggio Calabria

A partire da venerdì 1 marzo si svolgerà presso il Centro Sociale Paolo Capua di Lazzàro la prima rassegna cinematografica organizzata da un gruppo di liberi cittadini con la preziosa collaborazione del Circolo del Cinema Cesare Zavattini di Reggio Calabria.

L’iniziativa è stata pensata come momento di incontro e dibattito, con l’idea che gli spazi aggregativi possano alimentare conoscenza e relazioni. Quattro proiezioni per altrettanti venerdì accompagneranno questa prima edizione dedicata al tema delle periferie: film che raccontano di vite vissute in luoghi marginali che diventano occasione di riscatto, spazi di multiculturalità e diversità che coesistono tra sogni e speranze.


Ad aprire la rassegna venerdì 1 marzo, sarà la commedia “Marius e Jeannette” (1997), del regista Robert Guédiguian. Il teatro è Marsiglia. Un gruppo di amici si raduna in un cortile, parla, si confronta e incrocia le proprie storie. Si continua venerdi 8 marzo con “Bellas mariposas” (2013) di Salvatore Mereu. La storia di Cate e Luna, due adolescenti nel fiore della loro prima adolescenza piena di sogni, di paure, di titubanze.

Cine Lazzaro Quadrato

Venerdi 15 marzo sarà la volta di “Jimmy’s Hall” (2014), del celebratissimo Ken Loach. Una storia d’amore e libertà. Infine venerdi 22 marzo concluderà la rassegna la proiezione “Ma révolution” (2015) di Ramzi Ben Sliman, leggera commedia generazionale che getta una luce non del tutto benevola sul mondo degli adulti.

Tutte le proiezioni avranno inizio alle ore 21:00 con ingresso a partire dalle ore 20.45.L’abbonamento del costo di 10€ è acquistabile in prevendita presso la Biblioteca Auxesia di Lazzaro, sita in piazza stazione, aperta dal lunedì al sabato dalle 16.00 alle 18.00.

Ristobottega

Il contributo verrà utilizzato interamente per sostenere le spese del progetto e le future iniziative.

Info, aggiornamenti ed eventuali variazioni verranno inoltre comunicate attraverso la pagina facebook LazzaroLAB.