Lecce, Corini: 'Reggina in lotta per i play off. E poi nel girone di ritorno...'

"Sceglierò i giocatori che mi danno le migliori garanzie ed in base alle caratteristiche della Reggina"

Alla vigilia del match contro la Reggina, ha parlato il tecnico del Lecce Eugenio Corini. Le sue dichiarazioni riprese da tuttoB.com:

"La Reggina nel ritorno ha fatto gli stessi punti nostri"

"Il ko contro il Monza ha determinato che il nostro destino non dipenda più solo da noi. Possiamo ancora ribaltare la situazione cercando di vincere, ma c'è rammarico di non poter pensare solo alle nostre sfide. Finché c'è la matematica però ci proveremo. Contro i calabresi dovremo fare una grande partita visto che loro hanno fatto gli stessi nostri punti nel girone di ritorno grazie al lavoro svolto da Baroni e sono in lotta per i play off. Hanno un'identità chiara a prescindere dal modulo con cui scendono in campo e qualità importanti. Noi dobbiamo pensare a fare bene contro la Reggina senza pensare all'Empoli perché credo che i campionati siano sempre aperti finché la matematica non dice il contrario.

La scelta dei giocatori da mandare in campo

Se arrivassimo a pari punti con la Salernitana gli saremmo davanti e dobbiamo fare in modo che questa possibilità, per quanto non dipenda solo da noi, possa realizzarsi. Yalcin ha talento, ma non ho avuto modo di utilizzarlo a causa delle sue condizioni fisiche, Rodriguez ha attitudini simili a Pettinari, mentre Stepinski ne ha altre e devo fargli i complimenti per come ha giocato contro il Monza. A centrocampo ho tante risorse e cercherò di scegliere le migliori anche in base alle attitudini della Reggina e sceglierò i giocatori che mi daranno maggiori garanzie. Le rotazioni le ho sempre fatte, ho cercato di ruotare e fare sostituzioni per tenere tutti pronti e non dimentichiamo che entrare nell'ultima mezzora vuol dire avere una bel pezzo di gara per incidere”.