Linea Rossa”, Tommaso Alongi presenta la sua raccolta di poesie

Un racconto interiore, spesso travagliato, estremo e radicalmente poetico.

Nella giornata di ieri, venerdì 04 gennaio 2019, presso la Sala degli Specchi dell’Ex Municipio, in Via XX Settembre a Taurianova, il neo istituito Punto Unicef della Città, con il patrocinio del Comitato Unicef della Provincia di Reggio Calabria, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, ha presentato la raccolta di poesie intitolata “Linea Rossa”, opera prima del giovanissimo poeta Tommaso Alongi.

La serata si è aperta con i saluti delle istituzioni intervenute, tra cui il Sindaco Fabio Scionti, che ha voluto subito sottolineare la completa ed effettiva disponibilità nei confronti di iniziative del genere, non solo istituite “per i giovani” ma “con i giovani” che sono il nostro futuro; Il Direttore della Comunità Luigi Monti, Fratel Stefano Caria, ha poi voluto evidenziare l’importanza e la gioia legate a tale progetto, attraverso il quale Tommaso è stato in grado di attivare un circuito virtuoso di interscambio emotivo e conoscitivo con la Comunità stessa, che lo vede ospite; infine, la Referente del Punto Unicef taurianovese, Maria Rosa Ferraro, ha sottolineato l’importanza “inclusiva” di simili iniziative, che puntano non solo a dare parola ai più giovani, ma anche a renderli partecipi della realtà che li circonda, secondo le linee guida Unicef.

Attraverso i suoi versi, di una forza evocativa a tratti brutale ed emotivamente coinvolgenti, il giovane Alongi è riuscito a coinvolgere il pubblico e a guidarlo attraverso i meandri più oscuri e profondi dell’Ispirazione, frutto spontaneo di esperienze di vita a volte fin toppo dure, saggiate e comunicate in maniera del tutto originale. Certamente un intelletto fecondo e vivace, nonché specchio di una passione poetica che rappresenta, forse, l’unico tratto direttamente riconducibile ai suoi diciassette anni.

Un racconto interiore, spesso travagliato, estremo e radicalmente poetico, quello contenuto in questa silloge, commentata da Marzia Matalone, scrittrice e volontaria Unicef, e da Cristina Fida, educatrice presso la Comunità L. Monti.

Il pubblico ha avuto altresì modo di entrare in contatto diretto con la poesia di Tommaso, attraverso la magistrale interpretazione dei lettori, Maria Rosa Ferraro e Luigi Mamone, Assessore alla cultura della cittadina di Taurianova, accompagnati e sorretti dalla delicata performance di Andrea Nania ed Enzo Nania, altresì artefici degli intermezzi musicali che hanno contribuito a creare un’atmosfera unica.
Insomma una serata ricca di poesia, sentimenti e passione, che resterà certamente nel cuore di molti.

Seguici su telegramSeguici su telegram