"Mia amata terra": la poesia di un giovane dedicata a Reggio Calabria

"La mia è una bella vita ma con te sarebbe fantastica". Di seguito il testo integrale di "Mia amata terra" la poesia di Daniele Mallamace dedicata a Reggio Calabria

Si dice che la poesia non sia più di moda, eppure gli scrittori non smettono di produrre ed i giovani continuano ad appassionarsi grazie agli insegnamenti delle vecchie generazioni.

La poesia è una forma d’arte, che come i racconti ed i romanzi, è in grado di suscitare, attraverso le parole, potentissime emozioni.

Ancora una volta, i nostri affezionati lettori ci hanno reso partecipi dei loro talenti. Uno in particolare ha voluto condividere con la nostra redazione una sua poesia dedicata a Reggio Calabria.

Una città difficile. Difficile (per alcuni) da amare, ma anche da dimenticare, difficile da vivere, così come da abbandonare. L’eterno dilemma dei suoi figli, quelli rimasti e quelli che sono dovuti andar via, è il breve riassunto di uno scritto che ci ha toccato il cuore e che, con molta probabilità, toccherà anche il vostro.

Di seguito la poesia “Mia amata terra” di Daniele Mallamace:

 

“Chiudo i miei occhi e vedo te

MIA AMATA TERRA.

 

Ascolto la colonna sonora

del mio film preferito e penso a te

MIA AMATA TERRA.

 

Sento il profumo del mare d’Irlanda

dove in questo momento vivo

ma solo il tuo riesce

a farmi perdere la testa

MIA AMATA TERRA.

 

Il sole qui, non riesce a scaldarmi

come quando sono lì da te

MIA AMATA TERRA.

 

La mia è una bella vita

ma con te, sarebbe fantastica

MIA AMATA TERRA.

 

Purtroppo, come la miglior donna

che ho amato, ti ho vissuta

solo per pochi anni e dopo

me ne sono andato, perché

un futuro con te era impossibile.

 

Come il poeta Foscolo

amava Zacinto

io amo te REGGIO CALABRIA

ed il mio cuore

tuo per sempre sarà

lasciando dentro di me un vuoto

che difficilmente qualcuno colmerà”.

Seguici su telegramSeguici su telegram