Reggio, tutto pronto per l'Italia Cup: le modifiche al traffico

Le nuove disposizioni per il traffico in occasione della regata nazionale Italia Cup 2021

La Giunta comunale ha approvato l'evento di promozione sportiva turistica "Italia Cup", regata nazionale classe laser dal 2 al 6 giugno 2021. L'evento sportivo è inserito nell'elenco nazionale della Federazione Italiana Vela, con organizzazione a cura del Circolo Velico di Reggio Calabria e, per garantire la sicurezza pubblica e degli addetti alle operazione, occorre regolamentare la circolazione del traffico veicolare.

Modifiche al traffico per l'Italia Cup

Con ordinanza n.191 il servizio viabilità del settore polizia municipale della città di Reggio Calabria ordina:

  • in via dei Giunchi, interdizione alla circolazione e divieto di sosta con rimozione eccetto veicoli autorizzati muniti di pass rilasciato dall'organizzazione;
  • in via delle Mura Greche tratto antistante il Circolo Velico, divieto di sosta con rimozione eccetto veicoli autorizzati muniti di pass rilasciato dall'organizzazione.

L'ordinanza della Polizia Municipale

"Dal 3 al 6 giugno 2021 la società organizzatrice dovrà adottare tutte le misure atte a garantire la sicurezza della circolazione stradale. Tutta la segnaletica prevista nella presenta ordinanza dovrà essere attuata nelle forme previste dalla normativa vigente.

La società sportiva Circolo Velico di Reggio Calabria è responsabile di tutte le eventuali conseguenze derivanti dall'esecuzione della presente ordinanza, ritenendosi questa amministrazione estranea a qualsiasi inconveniente di natura civile o penale per danni a cose o persone. Alla stessa società è fatto obbligo, altresì, di ripristinare lo stato dei luoghi al termine dei lavori".

Nel documento si legge, inoltre:

"La polizia municipale, nonchè gli organi di polizia stradale, sono incaricati della vigilanza per l'esatta osservanza della presente ordinanza.

Il traffico veicolare e pedonale potrà essere deviato o inibito dal personale di polizia locale a seguito di sopravvenute esigenze di sicurezza stradale e/o pubblica".