Corrireggio 2022 e murales ispirato ai Bronzi: la presentazione in zona Tempietto

Nel corso del breve incontro saranno illustrate le finalità e le tecniche realizzative del murales realizzato da un gruppo di studenti

È stato una delle attrattive della Corrireggio 2022. Il murales ispirato ai Bronzi di Riace collegato all’evento podistico del 25 aprile, in una edizione tornata in presenza dopo due anni di pandemia, ha dato un tocco di colore e di bellezza ancora più evidente perché realizzato in una parte piuttosto anonima del percorso.

La sinergia messa in campo tra un gruppo di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e il team Corrireggio di Legambiente è riuscito a onorare due anniversari: quello della quarantesima edizione della Corrireggio e quello ancora più significativo del cinquantesimo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace.

Domani, 3 maggio alle ore 11, è prevista, in modo del tutto informale, la presentazione dell’opera nel luogo in cui è stata realizzata, oltre la zona Tempietto direzione Sud, alla presenza di rappresentanti del Comune, della Città Metropolitana, del direttore dell’Accademia Belle Arti, Piero Sacchetti, di rappresentanti di Legambiente - team Corrireggio, di rappresentanti di RFI Direzione Operativa Infrastrutture Territoriali.

Nel corso del breve incontro saranno illustrate le finalità e le tecniche realizzative del murales e verrà, soprattutto, lanciata una proposta di valorizzazione attraverso l’arte muraria di una vasta zona della camminata a mare