Naos Arte & Cultura inaugura la mostra "Ingenium volat, liber manet" - FOTO

Inaugurata a Palazzo Alvaro la mostra organizzata dall'Associazione Naos Arte & Cultura dal titolo "Ingenium volat, liber manet"

Emozione tangibile nei fondatori di NAÒS Arte&Cultura, Alessandro Gallo ed Eleonora Maria Barbaro, mercoledì all’inaugurazione della rassegna espositiva “Ingenium volat, liber manet: vivi il libro d’artista”, dopo il forzato arresto delle attività associative a causa dell’incidente occorso alla vicepresidente lo scorso anno.

Una mostra nata per dare visibilità ai partecipanti della sezione artistica dell’omonimo concorso e ai giurati, che si è trasformata in una mostra nella mostra, dato che a marzo NAÒS festeggia il secondo anniversario della sua nascita.

È così che, presso Palazzo Alvaro a Piazza Italia (Reggio Calabria), è possibile inoltrarsi in una stanza – Naòs, quella del dio nella concezione greca, interpretata come sacralità dell’arte, costruita ed allestita ad hoc da Alessandro Gallo in un percorso antologico che raccoglie gli eventi principali realizzati in questo biennio, attraverso una selezione di opere pittoriche e poetiche di Eleonora Maria Barbaro (in arte Negr Art), fotografiche e grafiche di Alessandro Gallo.

INAUGURAZIONE MOSTRA

La mostra è stata inaugurata da Antonio Castorina. Il delegato al Bilancio economico e finanziario della Città Metropolitana ha puntato l’attenzione sull’importanza di creare manifestazioni culturali ad ampio raggio, ben volentieri supportate dall’amministrazione.

È intervenuto anche l’artista Domenico Minniti, ospite dell’associazione, che ha sottolineato il suo profondo legame con la città che gli ha dato i natali, nonostante da lunghissimo tempo viva ed operi al Nord.

Momento particolarmente toccante e coinvolgente, quello dell’overture musicale a cura degli studenti del Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria, la pianista Concetta Papalia e Sergio Fulvio Tommasini, che hanno eseguito “Aprés un rève” di G.Fauré e “Aria sulla quarta corda” di J. S. Bach.

CONCORSO

Espongono, tra i partecipanti al concorso: Alba Nisticò, Tiziana Zimbalatti, Adele Canale e Lidia Verducci per la pittura; Tonino Gaudioso, Anna Badolati e Rosario Tortorella per la scultura; i giurati Maria Romeo Schepis, Giuseppe Murdaca, Marco Randazzo e Elisa Urso (presidente).

ORARI VISITE

La mostra resterà aperta fino a domenica pomeriggio, rispettando i seguenti orari:

  • 14 e 15 marzo dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15:30 alle 18:30;
  • sabato e domenica dalle ore 16 alle ore 19.

Ingresso gratuito.

Seguici su telegramSeguici su telegram