Calabria, è l'ora degli ospedali da campo

Ad annunciare la richiesta di ospedali da campo per l'emergenza Covid in Calabria è stato il presidente facente funzioni Nino Spirlì

La mancanza di posti letto Covid e di terapia intensiva ha portato la Calabria in zona rossa, attraverso l'ultimo Decreto emanato dal Governo. E così, per ovviare all'emergenza, pochi giorni fa, il presidente facente funzioni ha emesso un'ordinanza per imporre l'aumento in tutto il territorio regionale.

Questa, però, non è la sola idea di Nino Spirlì che, questa mattina, ha annunciato anche la possibilità di creare, in Calabria, degli ospedali da campo.

Ospedali da campo in Calabria

"Oltre agli ospedali già individuati per l’emergenza Covid-19, oggi ho chiesto gli ospedali da campo".

Ad annunciarlo, attraverso un post sulla sua pagina Facebook, è stato Nino Spirlì, massima carica della Regione Calabria.

"Un motivo in più per essere meno ansiosi - ha scritto ancora il Presidente. Ringrazio i colleghi Assessori e il Consiglio Regionale - Presidente e Consiglieri - che mi supportano in questi giorni difficili. Grazie alla Calabria".

Non si hanno ancora ulteriori notizie su dove e quando verranno installati questi tipi di ospedali.