Pochesci: 'Reggina in leggera sofferenza, il Bari non deve fare più sciocchezze'

"Reggina come la Juve, Bari come l'Inter, Monopoli come la Lazio. Ma la rosa dei biancorossi..."

La lotta alla promozione diretta sembra ormai circoscritta a due squadre, Reggina e Bari, con il Monopoli a rappresentare la classica mina vagante. I colleghi di tuttobari.com hanno intervistato il tecnico Sandro Pochesci, l'allenatore che nella passata stagione ha polemizzato ed anche molto con la squadra amaranto, quando si trovava sulla panchina della Casertana: "“In tempi non sospetti dissi che il campionato non era chiuso anche col massimo vantaggio: la Reggina ha attraversato un gennaio difficile ed è riuscita a reagire con la vittoria sulla Ternana perché sia a Bisceglie che con la Vibonese ha sofferto molto e credo sia ancora in leggera sofferenza. Il Bari non deve fare più sciocchezze per tenere viva questa lotta a due: chi insegue ha meno pressione ma ha anche la consapevolezza di non poter sbagliare più, possibilmente cercando di non perdere sino alla fine del campionato. In tal senso per i Galletti sarà fondamentale la sfida di Terni. Il Monopoli, anche se è lì, è come se fosse la Lazio della Serie A che viaggia sulle ali dell'entusiasmo e della spensieratezza.

Il Bari potrebbe essere l’Inter e la Reggina la Juventus anche se credo che i biancorossi come rosa siano molto più forti dei calabresi. Ad oggi il Bari sta pagando le prime partite sotto la guida di Cornacchini: Vivarini, classifiche alla mano, sta facendo la differenza”.