Reggio, Bergamotto d'oro 2021 al prof. Amato: 'Il più bel regalo della mia vita'

Quella del professore, a favore del bergamotto di Reggio Calabria, è una crociata che attraversa i decenni che gli è valsa l'ambito premio

Il 14 giugno il professore Pasquale Amato, storico ed esperto del principe degli agrumi, ha ricevuto la comunicazione da parte del Lions Club Host di Reggio Calabria dell'attribuzione del 58° premio del "Bergamotto d'oro 2021".

Premio Bergamotto d'oro 2021

La consegna dei Premi avverrà venerdì 25 giugno alle sette della sera nella Terrazza del Ristorante L’Accademia Gourmet accanto al Museo Archeologico.

Amato: "Ho ricevuto il più bel regalo della mia vita"

"Ringrazio di cuore il club, la commissione e il Presidente Giuseppe Strangio".

Perché il regalo più bello? È stato lo stesso professore reggino ad illustrarne le motivazioni:

  1. la comunicazione è giunta nello stesso giorno in cui tre anni fa se n’è andato solo fisicamente mio fratello Sandro, il quale, nel suo stile scarno, avrebbe osservato “Era ora per tutto ciò che hai dato. Il Lions ha avuto il merito di riempire un vuoto”;
  2. il Premio del Lions (destinato ai reggini metropolitani, nativi o adottivi, che, per l’eccellenza delle opere, l’importanza delle iniziative o la fama della loro personalità, si distinguano e si rendano benemeriti) è il più antico e prestigioso riconoscimento intitolato al nostro “Bergamotto di Reggio Calabria”. Alla sua difesa, promozione e divulgazione ho dedicato trenta anni di disinteressato impegno con studi, pubblicazioni, convegni, seminari, conferenze, lezioni universitarie e quotidiane attività nei social;
  3. uno dei primi riconoscimenti è stato conferito a Umberto Zanotti Bianco, personaggio che, venuto nel 1909 da lontano, divenne per sua scelta un reggino adottivo, dando tutto e non pretendendo nulla. A questo personaggio sono molto legato. Gli ho dedicato ricerche storiche e pubblicazioni, Mostre, seminari e Convegni, Conferenze. E pertanto sono lieto di averlo avuto tra i predecessori.
  4. Per concludere, ho molto gradito il luogo scelto per la cerimonia del 25. È il classico caso del cacio sui maccheroni. Lo chef Filippo Cogliandro è uno dei fondatori ed esponente molto attivo del “Comitato per il Bergamotto di Reggio Calabria”, sorto con l’obiettivo di difendere e promuovere lo straordinario agrume reggino che è un’eccellenza italiana nel mondo.