Presentazione 'Gotha', Cordova a CityNow: "Grande emozione. Inizia adesso una grande sfida..."

La storia della ‘ndrangheta, tra legami con la massoneria, gli ambienti eversivi e il mondo delle Istituzioni. Le parole dell'autore Claudio Cordova

"E' una grande emozione perchè è una presentazione che arriva dopo anni di lavoro. Il progetto nasce cinque anni fa e non l'ho abbandonato nemmeno quando sono andato in Messico".

Sono le prime parole del giornalista Claudio Cordova a pochi minuti prima della presentazione ufficiale del nuovo libro 'Gotha'.

La fine di un percorso dunque ma anche l'inizio di un progetto di comunicazione e di diffusione e conoscenza dei fatti di 'ndrangheta.

"Inizia adesso una grande sfida, l'obiettivo è quello di fare conoscere maggiormente soprattutto fuori dai confini il fenomeno della 'ndrangheta. Il libro è un excursus che parte dagli anni '60 fino ai giorni nostri. Il tentativo che faccio è quello di dimostrare come la 'ndrangheta e la criminalità organizzata, in accordo con altre mafie tra cui camorra e cosa nostra, entri in alcune delle vicende più oscure d'Italia".

Ciò che maggiormente ha colpito il giornalista reggino durante il suo lavoro è stato proprio il coinvolgimento della 'ndrangheta nei maggiori fatti che si studiano nelle aule scolastiche.

"Il rapimento e l'uccisione di Aldo Moro, le stragi degli anni '90 e altre vicende di cronaca nera rappresentano un lungo filo rosso nella storia d'Italia. L'obiettivo è quello di fare capire all'Italia che la sua storia è rappresentata anche da vicende molto, molto torbide".

Seguici su telegramSeguici su telegram