Reggio, 1° giorno di scuola al Piria. Galletta: 'Orgogliosi di accogliere di nuovo i ragazzi' - VIDEO

Protocolli di sicurezza e tour per le matricole. Come si è svolto il 1° giorno di scuola all'istituto reggino e quali sono le novità dell'offerta formativa

Il primo giorno di scuola è forse il più bello in assoluto e lo è stato, forse, ancor di più quest'anno. Dopo la pausa estiva i ragazzi son tornati fra i banchi. Capire come e quanto gli istituti si stiano impegnando per far andare tutto nel verso giusto, è impossibile se non lo si tocca con mano. È quello che abbiamo fatto nella giornata di ieri all'Istituto Tecnico Economico "Piria-Ferraris/Da Empoli" di Reggio Calabria.

L'inizio dell'anno scolastico all'ITE Piria di Reggio Calabria

Piria 1

Il 20 settembre ha sancito l'inizio di questo nuovo percorso per gli studenti di Reggio Calabria. Tanti sono tornati ai loro vecchi posti, per tanti altri, invece, si è trattato di una prima volta.  La giornata di ieri, infatti, è stata dedicata in particolar modo alle matricole, che sono state accolte in due gruppi all'interno del cortile della scuola. Sono oltre 200 i nuovi iscritti all'Istituto Tecnico Economico della città.

"Un successo ed una conferma - secondo la Dirigente Anna Rita Galletta- che il lavoro portato avanti in questi anni e la variegata offerta formativa evidentemente ha avuto una risonanza positiva sul territorio portando le famiglie a scegliere il nostro istituto. Le matricole sono per noi motivo di orgoglio, ma anche di grande attenzione. Affidare non solo l'istruzione, ma la formazione a 360°, dei figli in un'età così particolare quale quella dell'adolescenza, significa avere fiducia in quello che la scuola porta avanti.

Abbiamo deciso nel rispetto delle norme di sicurezza, di accogliere le classi all'interno del nostro cortile. Un momento di gioia fatto di musica e del nostro caloroso benvenuto. Li abbiamo chiamati uno per volta per identificare la loro appartenenza alla classe".

Coinvolgendo i ragazzi del quinto anno, il corpo docente ha pensato bene di far conoscere, a tutti gli effetti, la scuola alle matricole con un tour nel loro primo giorno.

"È stato un modo - ha concluso la Preside - per consentire loro di orientarsi all'interno dei nostri locali, di avere dei punti di riferimento e sapersi muovere meglio già da domani. Questo, comunque, sarebbe stato possibile farlo anche da casa, grazie al Virtual Tour presente sul nostro sito, che consente a famiglie e ragazzi di conoscere e visitare virtualmente la scuola".

Guarda il video

Il protocollo di sicurezza

Mentre i ragazzi hanno varcato per la prima volta le porte della scuola, il personale scolastico, invece, è al lavoro già dai primi giorni di questo mese.

"Abbiamo lavorato alacremente in tutti i settori del mondo scuola. Arrivare pronti ad accogliere gli alunni è diventato un punto da raggiungere obbligatoriamente, con le giuste accortezze. Lavorando in sintonia siamo riusciti ad aprire le scuole all'azione didattica in presenza. Questo, per noi è un vero orgoglio. Avere, finalmente, i ragazzi a scuola, fa sentire la scuola davvero tale, soprattutto dal punto di vista del contatto relazionale".

Non si può però ignorare il mondo esterno ed i rischi che derivano che ne derivano. Per questo motivo, ogni istituto si è dotato di un protocollo di sicurezza.

"Per dare una maggiore tranquillità ai ragazzi, alle famiglie, ma anche a noi stessi abbiamo strutturato una sorta di impianto regolamentare che ha visto la differenziazione dei percorsi, il rispetto del distanziamento tra i banchi all'interno delle aule, il divieto di assembramento, tutti quegli accorgimenti necessari affinché si possa vivere la scuola in tranquillità. In aggiunte a queste misure vi è anche la verifica del green pass per tutto il personale che accede all'interno dell'istituto, una igienizzazione continua e un'attenzione particolare dalla Commissione Covid, capitanata da un referente che va a monitorare continuamente sia al plesso centrale che i due distaccamenti del Da Empoli e del Ferraris, segnalando eventuali problemi".

L'offerta formativa

Piria

Nonostante l'anno appena iniziato, la scuola ha già in cantiere delle novità per il futuro. L'offerta formativa del 2022, infatti, sarà ancora più corposa di quella attuale.

"Amministrazione finanza e marketing", "Relazioni internazionali per il marketing", "Sistemi informativi aziendali", e "Turismo", sono gli indirizzi che, già in questi anni, hanno conquistato il favore degli studenti, in quanto prevedono particolari integrazioni sia per quanto riguarda le lingue straniere (Lingue Plus), che per l'inglese in particolare (Let's Speak). A questi si è da poco inserito anche il corso Atena Forze Armate e Forze dell'Ordine (FaFo), in cui gli alunni che hanno ben chiaro il proprio futuro potranno prepararsi ai concorsi grazie a lezioni settoriali dedicate a discipline specifiche del settore. Infine, un particolare occhio di riguardo è riservato anche al mondo delle attività attraverso il progetto "Liberi professionisti e start up d'impresa". Le novità, in viste della prossima stagione scolastica, invece, riguardano i corsi per Procuratore sportivo e Marketing digitale.