Reggio non è una città per turisti dializzati: la protesta di un cittadino

"Turista se vuoi venire a Reggio e sei dializzato non puoi farlo! La nostra sanità non è in grado di prestarti le cure". La protesta di un cittadino

Quando inizia la bella stagione, o anche quando nel resto d'Italia il freddo è molto più che pungente, Reggio Calabria è una meta perfetta sia per chi vorrebbe stare comunque ad osservare il mare, che per gli amanti della montagna. Le caratteristiche paesaggistiche, però, non bastano a farne una "città turistica". A supportare la riflessione è l'ultima delle proteste da parte di un cittadino a sostegno delle persone dializzate, impossibilitate a visitare la città dello Stretto a causa di una sanità che non offre possibilità.

I turisti dializzati impossibilitati a visitare Reggio Calabria

Questo pomeriggio a piazza Italia è andata in scena la protesta solitaria di un cittadino di Reggio Calabria che ha cercato di sensibilizzare comunità e istituzioni sulle difficoltà dei turisti dializzati nel visitare la città. Eventualità impossibile in quanto "al momento se un turista dializzato volesse raggiungere la nostra città troverebbe porte chiuse".

Secondo quanto raccontato dall'uomo che ha scelto di manifestare silenziosamente:

"Le varie strutture locali non possono offrire il servizio di dialisi a chi proviene da fuori regione".

Il cartello che tiene in bella mostra, invece, recita:

"Turista se vuoi venire a Reggio e sei dializzato non puoi farlo! La nostra sanità non è in grado di prestarti le cure".