Caro voli, lodevole iniziativa dei lavoratori fuorisede. L'arrivo del pullman “Terrone a Milano” - VIDEO

Una bella invenzione che se da un lato fa venire il sorriso, dall'altro genera molta rabbia

"Per noi del sud sarebbe impossibile dire alla propria mamma o alla propria nonna che a Natale non saremo a tavola con loro. E' una cosa che non si può fare soprattutto per chi vive tutto l'anno fuori".

Sono le parole del giovane salernitano Stefano Maiolica, autore della lodevole iniziativa che ha permesso a quasi un centinaio di giovani e meno giovani di poter rientrare al sud, dai propri cari.

Venerdì 20 è partito il pullman di Stefano, blogger di “Unterroneamilano”, che ha portato a casa esattamente 87 studenti e lavoratori fuorisede che hanno potuto riabbracciare le proprie famiglie a Napoli, Cosenza e Catania. Tutto a costo zero.

"L'Italia è completamente divisa in due e questo è un dato di fatto. Quando mi chiamano terrone mi si attivano mentalmente tutti i valori del sud ed è per questo che la scandisco sempre con molta energia".

Una bella invenzione che se da un lato fa venire il sorriso, dall'altro produce molta rabbia per l'ennesimo Natale in cui sentiamo ancora parlare del 'caro voli'.

Di seguito il post di ieri sera di Stefano all'arrivo del pullman al 'sud'.

Ho trattenuto le lacrime fino alla fine però, appena arrivato in stanza, sono scoppiato a piangere. Ho realizzato solo ora tutto ciò che è successo e l’ho fatto nel momento in cui ho visto queste scene. La vita, l’amore, la famiglia sono cose che non hanno un prezzo e non c’è biglietto, treno, aereo che tenga. Voglio ringraziare tutti perché è solo grazie all’amore che ho ricevuto che sono riuscito a realizzare tutto ciò. Grazie agli sponsor, grazie al mio team, grazie agli autisti, grazie alle tv, radio, giornali.
Si è conclusa una storia di Natale meravigliosa che spero resti per sempre nei vostri cuori. Nei miei ci resterà di sicuro.
Ciao!

QUI IL VIDEO DELL'ARRIVO DEL PULLMAN

Guarda il video

Ho trattenuto le lacrime fino alla fine però, appena arrivato in stanza, sono scoppiato a piangere. Ho realizzato solo ora tutto ciò che è successo e l’ho fatto nel momento in cui ho visto queste scene. La vita, l’amore, la famiglia sono cose che non hanno un prezzo e non c’è biglietto, treno, aereo che tenga. Voglio ringraziare tutti perché è solo grazie all’amore che ho ricevuto che sono riuscito a realizzare tutto ciò.Grazie agli sponsor, grazie al mio team, grazie agli autisti, grazie alle tv, radio, giornali.Si è conclusa una storia di Natale meravigliosa che spero resti per sempre nei vostri cuori.Nei miei ci resterà di sicuro.Ciao! #unterroneamilano #cenetorniamoacasa

Gepostet von unterroneamilano am Samstag, 21. Dezember 2019