Reggina, un novembre durissimo e vero banco di prova. Il calendario

Tre grandi sul cammino degli amaranto

Impegni fitti nel mese di ottobre ed una Reggina che ha tenuto botta nonostante una serie di infortuni che hanno privato mister Toscano di pedine importanti a partire da Menez. La squadra amaranto mantiene l'imbattibilità dopo cinque turni di campionato e recrimina per punti persi per strada che avrebbero presentato adesso una classifica quasi esaltante ed allo stesso tempo consentito meno preoccupazioni in vista di quello che sarà il durissimo mese di novembre.

Se è vero che gli incontri si giocheranno ogni sette giorni circa, quindi senza turni infrasettimanali, con in mezzo una pausa (14 novembre), è altrettanto vero che i confronti vedranno Denis e compagni confrontarsi con quasi tutte le formazioni favorite per il salto di categoria. Il primo match si gioca domenica primo novembre al Granillo contro la quotata Spal, reduce dal primo successo stagionale in campionato e dal passaggio del turno in Coppa Italia contro il Crotone.

La settimana successiva la temibile trasferta sul campo dell'attuale capolista Empoli, poi il riposo. Sabato 21 novembre il Pisa al Granillo e la partita che chiude il mese, giorno 28, in trasferta contro il Monza. Vero banco di prova? Se lo chiedete a mister Toscano risponde, giustamente, che è necessario pensare ad una partita alla volta.