Verso la ripartenza, Fabio Capello: 'Valori adesso azzerati. La Serie C ha un grande vantaggio...'

"Serie B a due gironi? Fantascienza"

L'allenatore Fabio Capello, ex Milan e Juventus fra le altre, è intervenuto ai microfoni di Maurizio Insardà su Reggina TV. Di seguito le sue dichiarazioni.

"La ripartenza condizionerà tantissime gare. I valori si sono molto avvicinati. Saranno molto più difficili le partite. Ci sono dei calciatori che dovranno abituarsi a diverse situazioni, molto dipenderà dagli orari. La Serie C ha giocato tutto il campionato con 5 sostituzioni, che potranno aiutare in questa fase." 

"Tempestilli è un'ottima scelta. Persona seria, competente e motivata. Trasmette quella fiducia di cui i giovani hanno bisogno. La scelta, ripeto, migliore in assoluto."

"Dalla C alla B c'è un gradino di differenza, dalla B alla A sono tre gradini. Dalla A alla Nazionale ci sono sei gradini. In Serie C se sbagli qualcosa, spesso sei graziato. In Serie B se sbagli, soltanto determinate squadre ti graziano. In Serie A se sbagli ti puniscono, e prendi gol."

Serie B a due gironi?

"Per me fantascienza. Non esiste proprio. Questa è la mia idea. La Serie B deve essere il trampolino, vanno bene i play off, ma due gironi non mi piace proprio. Mi preoccuperei di una Serie C sana con squadre sane. E' inutile portare 40 squadre in serie cadetta. Peggioreremmo le cose."

Reggina? Merita alti palcoscenici

"La Reggina ha fatto un campionato fino ad ora fantastico. Deve stare con le squadre importanti del professionismo. Merita di giocare subito in B, auguro che possa essere protagonista anche l'anno prossimo. Non è difficile costruire una squadra competitiva."