Reggina, Denis: 'Spero di esserci con il Lecce. Peccato per quei minuti finali'

"Pensiamo alla salvezza, quello che verrà dopo lo vedremo". Un passaggio su Charpentier

Problemi fisica conseguenziali ad un inizio di stagione in cui ha giocato tanti e dato tutto. German Denis è stato ospite di Reggina Tv e parla dell'attuale momento della squadra e del suo stato di salute:

La speranza di German Denis

"Spero di esserci con il Lecce. Ho avuto una piccola lesione in una zona complicata e bisogna stare attenti. Avverto ancora un fastidio ma vorrei recuperare. Sono abbastanza tranquillo, la squadra è in buona condizione, lasciando stare l'ultimo episodio di Ascoli. peccato per quei cinque minuti".

Il cambio tecnico e la serenità

"Le sconfitte ti portano poca serenità e sfiducia. Con Baroni abbiamo cambiato modulo e c'è stato un pò di respiro in più. Siamo più offensivi rispetto a prima e questo ci porta a difendere anche meglio. Oggi dobbiamo pensare a salvarci, quello che arriverà dopo ben venga. Il campionato è difficile ed in due giornate ti puoi trovare più su o giù, ma ripeto, è necessario tirarsi fuori dall'attuale posizione. Per l'attaccante fare gol è la cosa che ti porta a stare bene anche con la testa. Ho sbagliato qualche rigore anche in passato, spero di dare un buon contributo alla squadra".

L'attacco sulle corsie esterne e Charpentier

"Attacchiamo moltissimo sull'esterno e questo può favorire il lavoro degli attaccanti. Charpentier è un buon giocatore, si vede che ha i colpi e che può dare una mano al gruppo, spero di vederlo presto in campo. A Reggio a vita? Vedremo cosa mi presenta la vita dopo il calcio".