Reggina, Martino: 'In questa squadra un solo giocatore può fare la differenza, ma...'

"Il lavoro di Taibi? Andate a guardare i risultati e gli obiettivi. Con Aglietti mix perfetto"

Tantissimi gli argomenti trattati a Reggina Tv con l'ex Ds della squadra amaranto Gabriele Martino tra passato e soprattutto presente. Di seguito il passaggio riguardante la coppia Taibi-Aglietti e poi l'esaltazione di Menez:

"Per Taibi parlano i risultati"

"Per la costruzione di una squadra, l'elemento principale deve essere costituito dal confronto tra la direzione sportiva ed il tecnico e ritengo che questo tra Taibi ed Aglietti sia avvenuto. Quindi chi sostiene che i calciatori presi non siano adatti al gioco dell'allenatore secondo me non dice una cosa esatta. Insieme a questo, l'una e l'altra figura in quella fase di costruzione, devono tenere sempre ben in mente quali siano gli obiettivi della società e le risorse economiche a dispozisione. L'inizio della stagione della Reggina con i dieci punti conquistati rappresentano un buon avvio, fermo restando che è fondamentale rimanere sempre attenti e concentrati per la pericolosità e l'imprevedibilità di questo campionato. Il ds Taibi in tutti questi anni ha dimostrato con i fatti di saper lavorare, visto che ha sempre raggiunto tutti gli obiettivi, partendo dalla prima qualificazione ai play off, poi la promozione in serie B, ed ancora la permanenza in cadetteria".

Taibi ed Aglietti un bel mix, poi Menez...

"Aglietti e Taibi hanno caratteri differenti. Il ds scanzonato, entusiasta, creativo. Lo era da calciatore, lo è adesso. Il mister più ragionatore, freddo che si esaltava solo a risultato raggiunto ed ha mantenuto queste carattertiche anche da tecnico. Direi un giusto mix tra entusiasmo e lucidità. Spero siano le persone giuste per portare la Reggina in quella categoria che tutti sogniamo. In questa squadra, se lui volesse, c'è solo un giocatore che può veramente fare la differenza, ma fino ad oggi non lo ha fatto e c'è da capire perchè questo straordinario talento non riesca a trovare continuità nel suo rendimento. Qualora riuscisse a farlo per la Reggina sarebbe un vantaggio enorme".

Troppo importante vincere a Vicenza

"Dopo sette giornate di campionato la Reggina può essere collocata tra color che sono sospesi, in un campionato dove ci sono tante pretendenti alla vittoria finale, comprese quelle che oggi stanno alle spalle degli amaranto. Una vittoria a Vicenza, pur essendo ancora solo all'inizio, potrebbe dare un significato al percorso della squadra, tenuto conto che poi a Reggio Calabria arriverà il Parma".