Reggina: aggiornamenti sugli infortunati. Si aggiunge Faty, si spera per Menez

Sono cinque al momento i calciatori sotto osservazione

Sotto questo aspetto, non è partita nel migliore dei modi la stagione per la Reggina. Se sul piano delle prestazioni e dei risultati l'avvio nel campionato cadetto è al momento più che buono, sono oggi gli infortuni a creare un minimo di preoccupazione.

Riguardo l'attaccante Charpentier, sia il tecnico Toscano che il Ds Taibi hanno parlato di recupero certo dopo la sosta. Il calciatore, operatosi nel corso della passata stagione al ginocchio, non ha potuto effettuare una completa fase di riabilitazione causa lockdown e nel momento in cui ha ripreso regolarmente, si è dovuto nuovamente fermare perchè colpito da Covid.

Rivas, vittima di problema muscolare, ha avuto una leggera ricaduta, ma finalmente per la sfida di domenica contro la Spal dovrebbe tornare a disposizione.

Su Plizzari si attende l'esito del tampone. Come Charpentier è risultato positivo al Covid 19 nel corso della sua esperienza con la maglia della Nazionale Under 21.

L'assenza si Vasic a Bologna era semplicemente precauzionale. Il giocatore sarà arruolabile per domenica, mentre si attendono notizie riguardo il calciatore più atteso, Menez. Problemi di natura muscolare per lui. Classico infortunio da valutare con particolare attenzione e senza accelerare i tempi di recupero. Gli esami strumentali non hanno evidenziato lesioni, mister Toscano spero di riaverlo già contro la Spal, ma sarà lo staff medico a stabilirne l'eventuale recupero.

Ultimo in ordine di tempo il centrocampista Faty. Rimasto in panchina perchè non al meglio della condizione contro il Pordenone, è stato schierato in campo nella gara di Coppa Italia con il Bologna. Non è chiarissimo il motivo per il quale sia uscito dal campo dopo una caduta. Ma anche per lui si parla di problema muscolare, più che una contusione.