Reggina-Potenza, la voce dei giornalisti amaranto: "Buono il turnover, la partita si poteva comunque vincere"

Nel match contro il Potenza mister Toscano ha potuto provare giocatori che normalmente non sono titolari, nelle considerazioni prese a caldo gli effetti di questa scelta

Nei sedicesimi di Coppa Italia che ha visto impegnata la Reggina contro il Potenza, un pizzico di delusione nei commenti degli addetti ai lavori, convinti che la squadra di mister Toscano abbia comunque disputato un buon test e che abbia dato il massimo.

Ai microfoni di CityNow Sport:

Giorgia Rieto (onlinemagazione, Reggina TV)

"Questa partita è stata utile per provare giocatori non utilizzati durante la stagione. Mi dispiace per l'infortunio di Rubin e Gasparetto, è stato comunque un match di Coppa, nonostante ciò la Reggina ha attaccato fino al 95°".

Pasquale Zumbo (direttore di Touring 104)

"Una partita un pò strana, era iniziata sembrando di averla presa un pò sottogamba. E' stata utile per provare qualche giocatore che di solito non gioca in campionato, mi dispiace per gli infortuni di Rubin e Gasparetto. L'avevamo ripresa poi il gol del Potenza ci ha tagliato le gambe".

Antonello Placanica (direttore di Forza Reggina)

"Ci sono state delle indicazioni ambivalenti, quando la Reggina abbassa l'intensità di gioco subisce, tre goal in casa sono davvero troppi. Sarebbe stato più opportuno affrontarla con maggiore serietà questa Coppa Italia".

Eva Giumbo (giornalista di Reggio TV)

"Sono delusa ed amareggiata, mi dispiace perdere proprio col Potenza. Ci sono dei giocatori che quando sono in panchina sembra vogliano entrare e mangiarsi il campo, invece questa partita ci ha fatto capire perché ci sono titolari intoccabili. Mi è piaciuta la spregiudicatezza di mister Toscano ci ha provato in tutti i modi, abbiamo giocato alla fine con quattro attaccanti senza scoprirci più di tanto. Nell'insieme abbiamo concesso troppo. Non meritavamo di perdere col Potenza nonostante gli avversari siano entrati con un piglio diverso".

Ferdinando Ielasi (Reggionelpallone)

"Per le dichiarazioni del mister, prima del match, bisognava vincere e continuare l'avventura in coppa. Dispiace averla persa perché la Reggina ha riaperto la partita che sembrava ormai chiusa offrendo qualche giocata di particolare qualità. Oggi peccato per qualche imprecisione di troppo, però credo in quanto a generosità l'applauso finale dimostri come non si possa rimproverare nulla a questa squadra".

Seguici su telegramSeguici su telegram