Reggina, Toscano: 'Cavese più equilibrata. Vi spiego perchè servono i tre nuovi'

Quattro i giocatori non convocati. Out anche Garufo

Finalmente è campionato. La Reggina si prepara alla trasferta di Castellammare di Stabia da giocarsi contro la Cavese, la prima di quattro gare nel giro di qualche settimana dentro il mese di gennaio. La presentazione del match come sempre affidata a mister Toscano: "Ho visto i ragazzi tornare molto motivati, non vediamo l'ora di ricominciare e speriamo di iniziare da dove abbiamo finito.

Sarao, Nielsen e Liotti saranno convocati per la trasferta contro la Cavese.

A prescindere da quello che sarà l'atteggiamento dell'avversario, quello che mi preme è vedere la squadra così come l'ho lasciata. Sul piano motivazionale ci siamo, tutti non vedono l'ora di scendere in campo. Spero sia una partita giocata a viso aperto non come le ultime due, noi sempre con la stessa consapevolezza ma con 19 gare già alle spalle. La Cavese sarà diversa rispetto alla partita di andata. Hanno cambiato allenatore ed hanno trovato maggiore equilibrio. Sulla cattiveria agonistica sappiamo di incontrarla sempre dagli avversari, ma l'avremo anche noi. Tutto quello che è stato guadagnato lo vogliamo tenere ben stretto.

Questo gruppo ha fatto delle cose straordinarie, abbiamo cercato di mettere delle pedine con caratteristiche che ci torneranno utili per lo sprint finale. Ci saranno necessità legate ad un eventuale cambio nel sistema di gioco, infortuni e squalifiche. Nielsen può ricoprire tanti ruoli, centrocampo a due, mezzala, giocatore di inserimento e di geometria. Sarao è quello più avanti rispetto agli altri anche perchè si è allenato da subito con noi, Liotti aveva staccato il 26 dicembre, Nielsen si è allenato ma è più indietro.

Su Marchi aspettiamo la visita di controllo, Garufo non ha recuperato, De Francesco ha avuto la febbre e non sarà recuperato, fuori anche Doumbia.