Reggina: mister Toscano fa il punto sulla situazione infortunati

Recuperi importanti e qualche dubbio. "La partita con la Spal può dire tanto"

L'incontro consueto alla vigilia di ogni gara tra il tecnico Mimmo Toscano ed i giornalisti. La presentazione del match con la Spal e la situazione infortunati: "Sappiamo delle qualità della Spal, ma anche la nostra squadra ha dimostrato di averne in queste prime cinque giornate di campionato.

I calciatori recuperati e quelli ancora infortunati

Cionek, Menez, Rivas e Guarna sono disponibili. Si sono allenati con noi, mentre Faty ha un problema muscolare. Vasic è a riposo e sta facendo delle terapie, Plizzari aspetta l'esito del secondo tampone. Per il momento non è prioritario pensare alla titolarità del ruolo, l'importante è recuperare tutti.

La Coppa, la Spal e Menez

La partita di Coppa Italia ci ha dato delle buone indicazioni. Stiamo cercando di portare a livello degli altri quei calciatori che sono un pò più indietro. Siamo concentrati adesso sulla Spal, per capire cosa possiamo fare, a che punto siamo e dove possiamo migliorare.

Le difficoltà ci sono e ci saranno ogni gara. La Reggina ha dimostrato fino al momento di voler vincere tutte le gare. Conosciamo le qualità degli avversari ma siamo consapevoli anche delle nostre. Se vogliamo portare a casa risultati pieni, qualcosa in più dobbiamo metterla. Menez in campo sin dal primo minuto, poi ho un dubbio che scioglierò domani.

Bellomo sta facendo molto bene il ruolo che gli è stato assegnato. Per diverse giornate abbiamo perso Rivas, adesso lo abbiamo recuperato e speriamo di poter scegliere da questo momento in poi. Noi dobbiamo pensare a quello che siamo, non di essere una neo promossa. Ce la possiamo giocare con tutti, ricordando che l'organico è stato cambiato molto, la partita di domani può dire tanto, a prescindere dal risultato.

Il rapporto con mister Marino

Mi fa piacere incontrare mister Marino, con il quale sono stato compagno di squadra e mi sono confrontato successivamente quando lui già allenava ed io iniziavo a farlo".