Reggio, addio all'ex pizzeria 'Ancora': ordinato l'esproprio

Una volta entrato in possesso dell'immobile, il Comune procederà con la demolizione e il proseguimento dei lavori che coinvolgono tutto il lato nord del Lungomare

Ultimo atto. Con la recente sentenza del Tar, che ha dato ragione al Comune di Reggio Calabria, è stato ordinato l’esproprio della pizzeria ‘La rosa dei venti’, conosciuta dai reggini per diversi lustri come ‘Ancora’, nome della vecchia gestione.

Si è chiuso così definitivamente il contenzioso tra le parti, con il Tar che ha riconosciuto le ragioni del Comune di Reggio Calabria e ha ordinato l’esproprio del locale.

In questi giorni si sta cercando un accordo tra l’amministrazione comunale e i proprietari di ‘La rosa dei venti’ sulla data in cui il locale verrà lasciato nella disponibilità del comune, probabile sia entro la fine di settembre.

Una volta entrato in possesso dell’immobile, il Comune procederà con la demolizione e il proseguimento dei lavori che coinvolgono tutto il lato nord del Lungomare.

Seguici su telegramSeguici su telegram