Campo di Ciccarello, i consiglieri comunali della Lega: "Emblema della becera politica delle passerelle"

"Sembra di essere su 'Scherzi a Parte', ma è purtroppo la triste realtà che vive la nostra città ogni giorno. Tutto fermo tranne gli incarichi per lo staff"

Ristobottega

“Sul tema dello sport e degli impianti sportivi è tutto da rifare. Esattamente come per il Campo di Ciccarello, ennesima beffa di un’amministrazione becera, che continua a collezionare gaffe e disastri, con il sindaco ed il delegato allo sport Latella che continuano a regalare umiliazioni alla nostra città”.

300x250px AISLA Corso

Così, in un comunicato stampa i Consiglieri Comunali della Lega Giuseppe De Biasi, Armando Neri, Antonino Caridi, Mario Cardia e Antonino Minicuci.

“Abbiamo appreso con rammarico che l’appalto per il Campo di Ciccarello e’ stato revocato e la gara annullata. Si dovrà procedere adesso ad una nuova gara per l’appalto dei lavori. E passeranno altri anni prima di vedere nuovamente vivo il campo sportivo.

Eppure anni fa il sindaco Falcomatà – con uno degli innumerevoli post sui social – annunciava l’avvio dei lavori, anzi affermava proprio che “i lavori procedono secondo cronoprogramma”.

Sembra di essere su ‘Scherzi a Parte’, ma è purtroppo la triste realtà che vive la nostra città ogni giorno. Da un lato assistiamo agli annunci vuoti del delegato allo Sport, dall’altro siamo costretti a sorbirci gli spot-bugia sui social del sindaco, in attesa di un terzo tempo mai partito. Ci chiediamo quando quest’incubo finirà.

Di concreto restano solo insopportabili menzogne raccontate alla Città ed ai cittadini, restano vuote passerelle che hanno come unico obiettivo quello di far credere che qualcosa si stia muovendo.

In realtà è tutto fermo e immobile, eccezion fatta per gli incarichi di staff: dal Campo di Ciccarello al ponticello sul Calopinace, dalla piscina comunale alla palestra di Ravagnese, dal Centro sportivo di San Giovannello all’Ex parco De Sena, al Parcheggio di Via Rausei, al Centro polisportivo di Condera, dal Parco Baden Powell al Parco lineare Sud. Come non citare, inoltre, la sciatteria amministrativa che ha condannato il Centro Sportivo della Pinetina.

E per adesso ci fermiamo qui, per pietà. Come consiglieri comunali d’opposizione continueremo a vigilare e chiederemo accesso agli atti su quanto accaduto alla struttura di Ciccarello. Duole purtroppo constatare come questo e’ l’ennesimo disastro compiuto sul fronte degli impianti sportivi da un’amministrazione per nulla attenta a tutelare le esigenze dei tanti giovani che praticano sport nella nostra città”.

Ristobottega