Reggio Calabria è una città per ciclisti?

Il racconto di un'esperienza molto interessante, che può diventare pilota per altre

Finita la giornata lavorativa, esco , il tempo lo permette, in bici. E' sera ed incrocio una collega giornalista che lavora in RAI, Giulia Bondi.

Il giorno successivo mi contatta con il suo consueto garbo e mi propone un'intervista riguardo la situazione delle piste ciclabili nella città di Reggio Calabria. Difficilmente mi sarei tirato indietro ad una richiesta del genere, tra l'altro la messa in onda è stata all'interno della campagna #TgrStradedItalia, che tutti i TG RAI nazionali delle regioni italiane, a partire dal 29 gennaio fino al 2 febbraio stanno utilizzando per evidenziare problematiche inerenti ai trasporti, in questo caso del mezzo a due ruote che utilizzo per le mie "fatiche" quotidiane tra conferenze stampa, ufficio e redazione.

Penso subito di poter essere supportato lungo la pedalata da un caro amico che usa la bici per escursioni frequenti insieme ad un gruppo di bikers, dotato di action camera che permette di registrare video in movimento.

Giulia arriva all'appuntamento di piazza Garibaldi non proprio rilassata (un servizio inerente a questa campagna di informazione l'aveva innervosita, ndr.), cerco di metterla a proprio agio ed insieme come da accordi analizziamo le strade che quotidianamente percorro evidenziando criticità ed eventuali soluzioni. A partire dalla mancanza di collegamenti tra i vari punti ciclabili ad esempio centro con parte nord dalla città, passando per la scarsa sicurezza dei dissuasori, senza trascurare la carenza di segnaletica e la mancanza di parcheggi dedicati.

Un'esperienza molto interessante, che può diventare pilota per altre. Quanto le Amministrazioni ascoltino questo tipo di giornalismo, sarà l'imminente futuro a dircelo, ed intendiamoci non è risolutiva l'inchiesta in sé bensì la proposta e la ricerca partecipata di soluzioni, ritrovando il vero significato di ciò che si vuole intendere con servizio pubblico.

Riguarda il servizo all'interno del TGR CALABRIA dell'1/2/2018 dal minuto 13:38 circa.