Reggio, effetto guerra Ucraina e caro benzina: lunghe file ai distributori

Nessun distributore tuttavia al momento, denuncia mancanza di carburante.

Sono i primi effetti della guerra in Ucraina, e speriamo anche gli ultimi.

Nella serata di ieri si sono registrate lunghe file davanti ai distributori di benzina della città. Non solo a Reggio Calabria ma anche a Vibo Valentia, Catanzaro, e Cosenza.

La paura per gli automobilisti e per i cittadini è legata a quanto sta accadendo nelle ultime ore in Ucraina, attaccata dalla Russia, ma anche al timore di possibili scioperi e blocchi di rifornimento del carburante a seguito della protesta degli autotrasportatori.

C'è dunque il timore di un possibile sciopero dei distributori lungo le autostrade della Calabria.

Le lunghe code testimoniano la psicosi dei calabresi in allarme per lo scoppio della guerra in Ucraina e non solo.