Reggio legge Dante: la Divina Commedia sbarca al Waterfront

Il programma dell'evento dedicato ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri a Reggio Calabria

Un trittico di donne appartenenti a un lontano passato, rese immortali dalla letteratura: Francesca da Rimini, Pia de’ Tolomei e Piccarda Donati sono le protagoniste della terza tappa del viaggio tra i versi della Divina Commedia di Città che legge Dante, il progetto che il Centro per il libro e la lettura, con l'ADI – Associazione degli Italianisti, sta portando in alcune tra le principali piazze, manifestazioni e comunità italiane. A ospitare la serata di mercoledì 4 agosto è Reggio Calabria, che celebra il settecentenario dantesco in un intreccio di riflessioni e arti.

Reggio legge Dante: il programma

Dopo i saluti del Sindaco Giuseppe Falcomatà, Aldo Morace, ordinario di letteratura italiana e Segretario dell’Associazione degli Italianisti, esplora particolarità, suggestioni e somiglianze che legano tre delle figure femminili più note e affascinanti della Commedia, seguito dall’esibizione di Nino Racco che interpreta alcuni passi dei Canti danteschi. Con la conduzione di Rossella Galati, la serata sarà accompagnata dalle musiche dal vivo a cura del Conservatorio Musicale di Reggio Calabria.

Partito da Taormina con Fabrizio Gifuni e Aldo Cazzullo, e passato per Roma con Anna Bonaiuto, Maddalena Crippa, Melania Mazzucco e Alessandro Piperno, dopo la tappa di Reggio Calabria e la pausa estiva, Città che legge Dante arriverà a Padova (22 settembre, con Anna Bonaiuto e Marco Balzano in dialogo con Alberto Rollo) e Lecce (2 ottobre, con Raiz e Nicola Lagioia introdotti da Angelo Piero Cappello). Promosso dal Centro per il libro e la lettura, il progetto Città che legge Dante è realizzato con l' Adi - Associazione degli Italianisti (ADI) e in collaborazione con TAOBUK taormina book festival , Parco Archeologico del Colosseo, Comune di Reggio Calabria, Comune di Padova e Comune di Lecce, patrocinato dal Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Falcomatà e Perna invitano i cittadini

"Un progetto di straordinario valore artistico e culturale - hanno spiegato in una nota il sindaco Falcomatà ed il vicesindaco del Comune di Reggio Calabria Tonino Perna presentando l'iniziativa - che abbiamo voluto sposare con il Comune e la Città Metropolitana, patrocinando e sostenendo un evento che rende lustro al nostro territorio e che lo proietta in un contesto prestigioso a livello nazionale".

"L'invito quindi a tutti i cittadini - concludono - agli appassionati ma anche ai curiosi, di approfittare di questa bella iniziativa per riscoprire i versi del sommo Poeta in uno scenario cosi suggestivo come il nuovo Waterfront di Reggio Calabria".